info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Ex Italcementi Albino, lavori sospesi temporaneamente
ALBINO, Cronaca Albino

Ex Italcementi Albino, lavori sospesi temporaneamente

Ex Italcementi ad Albino. Dopo le polemiche sui social e la denuncia della Polizia Locale, si è dimesso il coordinatore per la sicurezza.

La demolizione nell’area ex Italcementi ad Albino ha scatenato un polverone che ha lasciato parecchi strascichi. Dopo le polemiche sui social e la denuncia da parte della Polizia Locale, si è dimesso il coordinatore per la sicurezza e i lavori sono stati sospesi temporaneamente.

Area ex Italcementi di Albino, cosa sta succedendo

Dopo quanto accaduto lunedì (leggi qui), Il Comune di Albino, con un’ordinanza, ha sospeso temporaneamente i lavori di demolizione dei fabbricati dell’ex Italcementi. Lunedì infatti l’abbattimento di un capannone che da sulla strada provinciale aveva suscitato polemiche. Inoltre la Polizia locale ad elevare una sanzione di oltre 800 euro all’impresa esecutrice dei lavori.

I lavori sono stati sospesi in seguito alle dimissioni del coordinatore per la sicurezza. L’ordinanza è firmata dal responsabile dell’Area Edilizia privata e Urbanistica Umberto Tibaldi. Nel testo viene citata una nota datata martedì 4 febbraio e recapitata in Comune, con la quale il geometra Nunziante Consiglio si è dimesso, «con effetto immediato, dall’incarico di coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione e progettazione».

Per questo motivo il responsabile d’area ha ordinato la sospensione immediata dei lavori, fino alla nomina di un nuovo coordinatore per la sicurezza. L’ordinanza è stata inviata all’impresa Bergamelli, al direttore dei lavori architetto Mario Manzoni e, per conoscenza, all’Ats di Bergamo. 

La demolizione di lunedì

Lunedì 3 febbraio in rete viene pubblicato un video che mostra la demolizione del capannone confinante con la strada. Molti utenti si sono subito lamentati perché la provinciale che porta a Pradalunga non era stata chiusa, mettendo in pericolo chi transitava di lì verso mezzogiorno.

Il sindaco aveva subito precisato che le operazioni di demolizioni erano autorizzate ma che non era stato richiesto alcuno blocco del traffico.

La Polizia locale aveva così elevato la sanzione amministrativa per aver effettuato lavori edili e di demolizione su strade pubbliche senza aver chiesto la specifica autorizzazione alle autorità competenti. La Polizia locale aveva inoltre provveduto a inviare segnalazioni all’Ats, all’Ispettorato del lavoro e alla Procura della Repubblica.

Tutti i diritti riservati ©

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Prima esibizione per la band bergamasca a Sanremo 2020: i...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!