info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Villa di Serio, fermato 70enne pluripregiudicato
Cronaca, VILLA DI SERIO Bassa Valle

Villa di Serio, fermato 70enne pluripregiudicato

Villa di Serio, fermato 70enne pluripregiudicato privo di patente. E' la prima volta in Valle che la Polizia Locale applica e deferisce un soggetto alla Procura della Repubblica in base al Codice Antimafia

Un 70enne pluripregiudicato alla guida senza patente è stato fermato ieri a Villa di Serio. Dopo i controlli è stato deferito all’autorità giudiziaria di Bergamo.

A Villa di Serio fermato 70enne

Nella giornata di mercoledì 12 febbraio verso le ore 18.30 circa una Pattuglia del Radiomobile della Polizia Locale Insieme sul Serio, durante il servizio di controllo del territorio, ha intercettato un’autovettura sospetta nel Comune di Villa di Serio.

Fermato il mezzo, risultato intestato ad un terzo soggetto, è stato controllato il conducente S.V. classe 1949 residente fuori dalla Regione Lombardia. L’uomo è un soggetto pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, sfruttamento della prostituzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Da poco è stato rilasciato da misura detentiva in carcere. Il 70enne è stato sorpreso a bordo dell’autovettura privo di patente in quanto revocata in maniera permanente in forza del così detto “Codice Antimafia”.

S.V. è stato quindi deferito all’autorità giudiziaria di Bergamo per violazione degli obblighi per i soggetti destinatari di misure di sorveglianza speciale emanate dal Ministero dell’Interno così come previsto dal D.lgs. 6 settembre 2011, nr.159 del Codice Antimafia.

“L’unità Radiomobile – ha commentato il comandante Marco Pera – continua il controllo del territorio congiuntamente con le Unità a piedi dei Vigili di quartiere. Ciò a garanzia della sicurezza e presenza nei 6 comuni facenti parte dell’Unione. Episodi come quello di ieri dimostrano che un’articolata e costante presenza sul territorio, oltre ad aumentare la percezione di sicurezza, contrasta tutte quelle situazioni di illegalità. E’ la prima volta in Valle che la Polizia Locale applica e deferisce un soggetto alla Procura della Repubblica in base al Codice Antimafia”.

Tutti i diritti riservati ©

Un Commento

  • Walter ha detto:

    É fuor di dubbio che l’arrivo del nuovo comandante abbia dato un nuovo impulso ai “vigili” dell’unione, ora si c’é da utilizzare il termine Polizia locale, ed in questo caso é veramente meritato.
    Complimenti ottimo lavoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Dal 17 al 23 febbraio appuntamento con il Trofeo Internazionale...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!