info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Epidemie: conoscenza e paura, un convegno ad Alzano
Cronaca Bassa Valle

Epidemie: conoscenza e paura, un convegno ad Alzano

Epidemie: ad Alzano Lombardo in un convegno si parlerà di meningite e coronavirus. Appuntamento sabato 22 febbraio.

A seguito dei diversi casi di meningite che hanno maggiormente interessato il territorio tra Bergamo e Brescia, ad Alzano Lombardo è in programma un convegno tratterà tutti gli aspetti riguardanti il tema delle epidemie. 

L’evento dal titolo “Meningite: conoscenza contro paura” è organizzato dall’ Associazione Movimento Genitori Lombardia. Si terrà sabato 22 febbraio 2020, all’Auditorium NASSIRIYA, Teatro Degli Storti, via Peppino Ribolla, ore 15.00-19.30. 

Gli obiettivi del convegno

L’obiettivo è informare e contrastare le diverse ipotesi, creare in sala un confronto utile, affronteremo argomenti quali: la catena di contagio, l’origine dei casi, la profilassi necessaria, la reale epidemia in termini statistici, il ruolo dei vaccini e se necessari in questi casi specifici, l’importanza di un immediato riconoscimento della meningite per poter effettuare un pronto intervento ossia come riconoscerla e cos’è, le malattie da meningococchi e relativa evoluzione.

Epidemie e Coronavirus

Si parlerà anche di epidemie e del drammatico problema dell’epidemia Coronavirus che si sta sviluppando in Cina a macchia d’olio in circostanze poco chiare, e del panico tra la popolazione che traspare per via delle tante e confuse notizie che arrivano dai media.

Sotto la lente numeri reali, le misure drastiche di isolamento e le violente azioni da parte del governo cinese nei cofronti dei suoi cittadini, specie nella citta di Wuhan; poi, le misure di sicurezza adottate in Italia e relativi controlli a tappeto atti a fermare il contagio e il reale peso di questa epidemia apparentemente fuori controllo.

Si tratteranno inoltre argomenti quali la biologia del comportamento, cervelli periferici e centrale, sistema neurovegetativo e sensorialità. 

Allarmi mediatici e fake news

Con l’intervento straordinario della redazione di Libera Press, si affronterà la problematica e la gravità degli allarmi mediatici generati, quindi quando e come fare la differenza tra fatti “mediatici” e reali.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità mette in guardia dall’infodemia, termine coniato dalla stessa a febbraio 2020 per descrivere il fenomeno dilagante delle fake news e di un sovradosaggio di informazione che spesso distorce la realtà. E se chi denuncia è anche il responsabile?

Si farà un’analisi retrospettiva di quanto sta accadendo dal 2017 ad oggi dopo essere passati in mezzo a epidemie fasulle a partire da quella di morbillo fino ad arrivare a quella di meningite e  coronavirus.

L’evento vedrà la partecipazione di  noti esperti del settore e ospiti speciali.

Invitati medici e personale scolastico

Essenziale il coinvolgimento di stampa ed istituzioni che sono caldamente invitati alla partecipazione, in particolare medici ed operatori sanitari e dirigenti Ats Bergamo e Brescia, personale rappresentativo di scuole ed Istruzione, oltre a tutta la popolazione del territorio. fondamentale anche una partecipazione attiva da parte del Comune e degli enti rappresentativi e competenti a livello regionale, vista la dichiarata emergenza sanitaria riguardante il virus cinese.

Ingresso libero per gli associati. Per tutti gli altri, donazione a sostegno delle spese organizzative. Prenotazione a prassociazione.mgl@gmail.com. Richiesta di tesseramento: amministrazione01.mgl@gmail.com

Il programma:

Ore 15.00 Presentazione del convegno

15.05-15:25  Redazione Informazione Libera Press – “Psicosi di massa: quando è generata dai media”

Ore 15.25-16:05  Dr. Stefano Manera  – Medico chirurgo, specializzato in Anestesia, Rianimazione e Medicina sistemica, Omeopata –  “L’importanza della prevenzione”

16:05-16.20  Spazio domande al Dr. Stefano Manera 

Ore 16:20-17:00  D.ssa Anna Rita Iannetti – Medico chirurgo, esperta in neuroscienze, counselor, master in medicina biointegrata, master in PNEI, master in ottimizzazione neuropsicofisica e CRM terapia, medico di prevenzione – “Il sistema PNEI, il corpo recita la mente; Cervelli periferici e centrale, sistema neurovegetativo e sensorialita”

17:00-17:15  Spazio domande alla D.ssa Anna Rita Iannetti 

Ore 17:15-17:35 Dr. Fabio Franchi – evento straordinario, proiezione video. Specializzato in Igiene e Medicina Preventiva ed inoltre in Malattie Infettive. Già Dirigente Medico in Reparto di Malattie Infettive. “Meningiti, la mia esperienza professionale. Novità sull’epidemia cinese.”

17:35-18:15 Dr. Girolamo Giannotta – Pediatra specializzato, autore di numerose pubblicazioni scientifiche –  “Malattie da meningococchi: verso quale futuro? “

Ore 18:15-18:30  Spazio domande al Dr. Girolamo Giannotta 

18:30-19:10 Dr. Dario Miedico – Medico legale ed epidemiologo –  “La meningite: perché e come difendersi – Allarme Coronavirus”

Ore 19:10-19:25  Spazio domande al Dr. Dario Miedico 

19:25  Saluti e ringraziamenti   

Movimento Genitori Lombardia

L’associazione Movimento Genitori Lombardia- MGL- non ha scopo di lucro e svolge attività di utilità sociale a favore degli associati e di terzi; si propone di promuovere e diffondere la cultura della salute, del benessere psico-fisico e del suo mantenimento. Offre opportunità formative e supporto morale alle famiglie per le quali vuole essere un punto di riferimento serio, aggiornato e qualificato in merito agli argomenti trattati, sia dal punto di vista medico-scientifico che giuridico. Gli eventi organizzati dal Movimento registrano ogni volta una buona partecipazione di pubblico e un forte interesse sociale e portano informazione libera a tutto tondo. Da diverso tempo i fondatori storici  del Movimento si impegnano gratuitamente per portare un importante contributo sul territorio regionale, fino ad arrivare alla formale costituzione dell’ Associazione MGL che risale al 20 Novembre 2017. Il MGL ha sede a Robbiate (LC) in Via dei Tigli nr. 29, tel. 3206412985. 

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
Il meteo di inizio settimana in Val Seriana: qualche nube...