info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Lo Sci Club 13 Clusone piange Giuseppe Barzasi
CLUSONE, Cronaca Clusone

Lo Sci Club 13 Clusone piange Giuseppe Barzasi

Il mondo dello sci piange Giuseppe Barzasi. Portò i campionati del mondo nello stadio del fondo de "La Spessa".

Si è spento nelle scorse ore Giuseppe Barzasi, classe 1949 di Clusone. Barzasi molto conosciuto nel mondo dello sci di fondo, è stato uno dei promotori dei Campionati del Mondo di sci nordico che si sono svolti nello stadio de “La Spessa” a Clusone organizzati dal suo amato Sci Club 13.

Per anni ha ricoperto il ruolo di consigliere del Comitato Fisi Alpi Centrali come responsabile regionale dello sci nordico.

Assieme al fratello e alle figlie gestiva la falegnameria Barzasi nella zona industriale a Clusone.

Il saluto del Comitato FISI Alpi Centrali

Si è spento nelle scorse ore all’Ospedale di Piario, Giuseppe Barzasi da sempre vicino alla Federazione Italiana Sport Invernali e per molti anni consigliere regionale del Comitato FISI Alpi Centrali per il quale ha ricoperto il ruolo di responsabile dello sci nordico lombardo. 

Giuseppe Barzasi, 71 anni, si è spento per le conseguenze di una polmonite. Chi ci ha lasciato oggi genera un vuoto difficilmente colmabile. Uomo mite e deciso Giuseppe Barzasi, o meglio il nostro “Beppe” era una persona genuina, forte, rigorosa ed amante dello sport: il nostro sport. 

Da sempre attento alle esigenze dei nostri ragazzi e di ogni sci club del nostro territorio. Aveva la capacità di ascoltare tutti e di avere parole di rassicurazione per tutti. Capacità, oggi, difficili da trovare nelle persone che ogni giorno incontriamo. 

“Beppe” in tutti questi anni è stato un faro per gli sci club e per il Comitato FISI Alpi Centrali. Una persona su cui si poteva contare. Una persona sempre presente. Una persona sempre in prima linea e pronto a dare una mano. Parlare di “Beppe”, significa parlare dello sci nordico del Comitato FISI Alpi Centrali e dello sci nordico della Federazione Italiana Sport Invernali. Un uomo buono, di quella bontà rivolta prima di tutto agli atleti che ha saputo, in tanti anni di duro impegno nello sci nordico, allevare e far crescere e che hanno vestito, e vestono tutt’oggi, la maglia della nazionale. 

La notizia ha davvero sconvolto ed addolorato lo sci nazionale. Tutto. Perché “Beppe” era una persona genuina e dal grande cuore. Un impegno riconosciuto anche dal CONI che nel 2008 gli ha conferito la Stella di Bronzo al merito sportivo. 

“Perdiamo tutti un grande uomo – il commento triste del Presidente Franco Zecchini, che raccoglie i sentimenti di tutto il consiglio regionale del Comitato FISI Alpi Centrali – perché “Beppe” era la classica persona su cui poter contare. Mi resteranno impresse nella mia mente e nel mio cuore le nostre piacevoli chiacchierate negli uffici del Comitato Regionale e della Federazione. “Beppe” è stato il motore dello sci nordico regionale e nazionale ed anche in questi ultimi anni, pur non ricoprendo più ruoli istituzionali, ha sempre portato ad ogni manifestazione la sua passione e la sua disponibilità”. 

Fra le tante cose che “Beppe” ha sostenuto ed organizzato anche due tappe  di Coppa del mondo di sci nordico, all’inizio degli anni 2000, nello stadio de “La Spessa” a Clusone, grazie all’organizzazione del suo amato Sci Club 13. 

“Beppe non sarà sicuramente dimenticato – ha concluso Zecchini – né dalla Federazione né dal Comitato FISI Alpi Centrali perché se oggi lo sci nordico  italiano è così ben strutturato ed organizzato lo dobbiamo proprio al nostro  Beppe”. 

Tutta la Federazione e tutto il Comitato FISI Alpi Centrali si stringono in un abbraccio alla famiglia di “Beppe” in questo difficile e doloroso momento.

Tutti i diritti riservati ©

6 Commenti

  • sormani angelo ha detto:

    Ciao Beppe, sei andato avanti con la tua irruenza lasciandoci orfani della tua passione e competenza
    è dura da accettare e sembra di essere in una bolla che ci isola da quel mondo, il nostro mondo, che non sarà più come prima
    adesso riposa in pace
    arriverci…..

  • Negru ha detto:

    E stato veramente un grande uomo Un vero galantuomo

  • ghizzi Umberto ha detto:

    Ciao Beppe riposa in pace

  • Marco zoller Brentonico Tn ha detto:

    Sono vicino alla moglie ,alle figlie e tutti i famigliari per la dolorosa scomparsa dell amico Beppe con il quale ho condiviso tante riunioni , gare e discussioni su fondo nazionale , tutti abbiamo perso un carissimoamico , ciao Beppe

  • Renato Angonese ha detto:

    lo ricordo con grande rimpianto perchè avendolo conosciuto per ragioni professionali so della sua passione per il fondo ed i giovani.
    renato angonese
    giornalista di sport invernali

  • Giuseppe Ploner ha detto:

    Con te ho passato tante giornate d’inverno a discutere sui giovani e lo sci di fondo, non sempre della stessa opinione ma sempre con rispetto reciproco.
    Ciao Beppe
    Un abbraccio alla famiglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
"I volti stravolti di chi ha vinto la Coppa del...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!