info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Sport > Samantha Galassi: all’asta per il Bolognini la maglia della nazionale
Sport

Samantha Galassi: all’asta per il Bolognini la maglia della nazionale

La runner Samantha Galassi mette all'asta la maglia della nazionale per il Bolognini.

Da quando è arrivata dalla Toscana, la runner Samantha Galassi – già ciclista professionista in giovanissima età – ha creato un legame particolare con la Val Seriana. Non solo perché ha deciso di vivere qui, ma perché qui ha gettato le basi per quella che sarebbe diventata la sua nuova carriera sportiva, ovvero la corsa in montagna.

Da quasi 10 anni corre e si allena con La Recastello, la società sportiva di Gazzaniga che raccoglie i maggiori runner della Valle e non solo.

La sua tenacia, insieme alla sua capacità innata di correre velocissima in salita, l’hanno portata nel 2015 ad indossare la maglia della nazionale italiana.

“Ritenendomi ormai una bergamasca – spiega Samantha – ho pensato a cosa potessi fare per contribuire a questa emergenza. Per questo mi son sentita in dovere di fare la mia mettendo all’asta la maglia della Nazionale Italiana con cui ho corso il mondiale in Galles nel 2015, tagliando il traguardo al 12° posto assoluto. Una maglia a cui sono affezionatissima dal valore per me inestimabile visto le soddisfazioni che mi ha dato. La mia nota distintiva è la grinta e il non mollare mai nelle situazioni difficili, tanto meno oggi che il mio paese ha bisogno di aiuto. Il ricavato dell’asta sarà devoluto all’Azienda Ospedaliera Bolognini che, con gli ospedali di Seriate, Alzano e Piario, tanto sta facendo per tutti i bergamaschi colpiti da questo terribile virus”.

Questo il link per partecipare all’asta aperta fino a domenica 5 aprile.

Ad asta conclusa chiunque può mettersi in contatto con Samantha attraverso il suo profilo Facebook per contribuire ad aiutare gli ospedali del territorio.

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Il decreto Legge del 23 febbraio 2020 prevedeva la chiusura...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!