info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > COC per la prima volta nella storia di Clusone, il bilancio della Protezione Civile
CLUSONE, Cronaca Clusone

COC per la prima volta nella storia di Clusone, il bilancio della Protezione Civile

Trovare ossigeno, sanificare gli ambienti, fornire i cittadini di dispositivi di protezione: i compiti del Centro operativo comunale attivato per la prima volta nella storia a Clusone per far fronte all'emergenza Coronavirus.

Per la prima volta nella sua storia il comune di Clusone ha attivato il COC, il Centro Operativo Comunale, organo necessario per gestire l’emergenza legata al Coronavirus.

Il COC è responsabile delle attività a livello comunale-locale, il cui massimo punto di riferimento è il sindaco o suo delegato. Con la sua attivazione entrano subito in campo le forze della Protezione Civile che in questo caso hanno operato anche nei comuni limitrofi garantendo l’approvvigionamento di ossigeno e di dispositivi di protezione facendo fronte anche a delle carenze degli enti superiori.

A raccontarci questi due mesi di tour de force tra protocolli necessari per pianificare l’attività e soluzioni da trovare in tempi brevissimi, il responsabile del COC Protezione Civile Roberto Torri.

Tutt’oggi il COC è attivo nella sede della Protezione Civile Città di Clusone per garantire la massima assistenza ai cittadini bisognosi o in difficoltà.

Tutti i diritti riservati ©

4 Commenti

  • 😔 ha detto:

    Bellissima sede, li una volta cera la stazione del Corpo Forestale dello Stato, poi venne sloggiato per motivi economici. Ora tutti sono diventati CC Forestali.
    Che tempi che tempi…

  • Luca Bianchi ha detto:

    Riguardo al discorso forestali….
    é un peccato ever tolto l’onore e il rispetto di quella divisa.
    I forestali devo tornare a fare i forestali, non devono essere parte del ministero della difesa !!!!

    • 😊 ha detto:

      Appunto li volevo arrivare anche io.
      Il CFS in special modo nelle nostre valli dove il bracconaggio etc prosperano, era indispensabile. Ora al loro posto, come nel caso qui descritto c’é la pc…
      Poveri noi, e felici i bracconieri etc.

  • Silvio Balduzzi ha detto:

    Ma ci consegnano mascherine,guanti e
    Disinfettante?
    Quando si può accedere?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Alberta da Fiorano al Serio: "Mi hanno proposto il tampone...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!