info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Sierologici: in bassa Val Seriana testata il 30% della popolazione maggiorenne
Cronaca Bassa Valle

Sierologici: in bassa Val Seriana testata il 30% della popolazione maggiorenne

Sierologici: in bassa Val Seriana testata il 30% della popolazione maggiorenne. Il dato più basso della positività ad Alzano Lombardo.

Sono stati resi noti da ATS i primi esiti della campagna massiva di test sierologici e tamponi effettuati nei primi 15 giorni di luglio nei comuni di Alzano Lombardo, Ranica, Villa Di Serio, Nembro, Aviatico, Selvino, Albino e Pradalunga.

I test analizzati sugli 8 comuni sono 12.705 pari a poco meno del 30% della popolazione maggiorenne. Le persone risultate positive al test sierologico e che quindi sono state contagiate dal COVID-19, sono in media sugli 8 comuni il 41,29%. Ecco

Le percentuali delle persone risultate positive ai test nei singoli comuni in ordine decrescente

Selvino 54%,

Pradalunga 50%,

Nembro 49%,

Albino 42%

Villa di Serio 42%,

Ranica 37%,

Alzano Lombardo 34%,

Aviatico 29%

Da segnalare i campioni poco rappresentativi dal punto di vista statistico di Aviatico (solo 31 test) e Selvino (solo 145 test) probabilmente poco verosimili).

I risultati dei tamponi

Dei 5246 cittadini risultati positivi al test sierologico (ovvero che sono stati contagiati da COVID), 120 sono risultati positivi a tamponi, ovvero il 2,28%. I tamponi positivi sono così distribuiti nei comuni: Selvino 1, Pradalunga 18, Nembro 5, Albino 92, Villa di Serio 1, Ranica 0, Alzano Lombardo 3, Aviatico 0.

Il dettaglio del Comune di Alzano

Ad Alzano Lombardo hanno svolto il test 3376 persone pari a circa un terzo della popolazione avente diritto. Dai primi dati risulta che Alzano Lombardo è il comune dell’ambito Basso Serio con la più bassa percentuale di contagio (34% contro la media del 41,29% ed il picco di Nembro al 49% e Pradalunga al 50%). Questa fotografia fornisce una prima immagine dell’andamento del contagio nella Bassa valle e il livello di possibile “protezione” futura (ben sapendo che poco o nulla ancora si sa sulla durata degli anticorpi). Confortante il dato dei tamponi positivi: 3 fino ad ora.

Tutti i diritti riservati ©

2 Commenti

  • . ha detto:

    Il perché di tutto questo é, dopo quanto accaduto come mai in così pochi hanno aderito alla campagna dei test? Spero che qualcuno chi di dovere, vorrà porsi questa domanda.

  • Jerod ha detto:

    Pochi hanno aderito, perché se scoperti positivi al tampone dovrebbero stare di nuovo in quarantena e visto il periodo estivo sembra non convenga proprio.
    Credo sia una delle motivazioni, ma potrebbero essercene altre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Il Tar del Lazio ordina la diffusione dei verbali del...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!