info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Dal 12 ottobre i tamponi per i viaggiatori direttamente in aeroporto
Aeroporto di Bergamo, Cronaca Bergamo

Dal 12 ottobre i tamponi per i viaggiatori direttamente in aeroporto

A partire dal 12 ottobre per i viaggiatori di rientro dai paesi a rischio sarà a disposizione una postazione per l'effettuazione del tampone nasofaringeo direttamente presso l'Aeroporto di Orio al Serio .


A partire dal 12 ottobre per i viaggiatori di rientro dai paesi a rischio sarà a disposizione una postazione per l’effettuazione del tampone nasofaringeo direttamente presso l’Aeroporto di Orio al Serio sempre gestita dal Gruppo San Donato. Chiude infatti domenica il punto tamponi presso la Fiera di Bergamo a seguito del subentro di Regione Lombardia per quanto riguarda la responsabilità dell’area e per la necessità, da parte dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII, di una riorganizzazione delle attività in quell’area. 

Le dichiarazioni del dottor Carlo Alberto Tersalvi, direttore sanitario di ATS Bergamo

Ma, come anticipato, i viaggiatori saranno comunque garantiti, come spiega il dottor Carlo Alberto Tersalvi, direttore sanitario di ATS Bergamo, che nei giorni scorsi ha effettuato i sopralluoghi necessari: “Da lunedì sarà operativo un punto prelievo collocato in una tensostruttura che verrà installata da Ana vicino all’uscita dell’Aeroporto con personale del Gruppo San Donato per gli aspetti sanitari. Una scelta possibile anche grazie alla sensibile riduzione del numero dei tamponi da effettuare rispetto a quanto avvenuto ad agosto e grazie alla disponibilità della società Sacbo, che gestisce lo scalo di Orio al Serio, a mettere a disposizione uno spazio nella propria area di pertinenza”.

“Ringrazio Sacbo per aver individuato, insieme al dottor Caruso dell’USMAF, uno spazio da dedicare all’esecuzione dei tamponi per chi rientra dall’estero, un’attività che continua ad essere necessaria anche alla luce dei contenuti del DPCM del 7 ottobre aggiornato alla mutata situazione pandemica in particolare in Europa – commenta Massimo Giupponi, direttore generale di ATS Bergamo – L’attività di tamponamento proseguirà quindi regolarmente con la collaborazione del gruppo San Donato a vantaggio dei viaggiatori”. 

“Siamo lieti di poter continuare a dare il nostro contributo in questa attività di screening così importante, soprattutto ora che stiamo assistendo alla ripresa del numero dei contagi. Ci siamo messi, come sempre, a disposizione di ATS e della sanità regionale perché ci sentiamo e vogliamo essere assolutamente parte integrante del sistema territoriale”dice Francesco Galli, amministratore delegato degli Istituti Ospedalieri Bergamaschi – Gruppo San Donato.

Al servizio si potrà accedere direttamente o su prenotazione, attraverso call center dedicato (02.87370510)e a breve WebApp dedicata. 

Tutti i diritti riservati©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Il comitato delle vittime di coronavirus Noi Denunceremo depositerà presso...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!