info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Gestione ospedale di Alzano Lombardo: acquisizioni a carico funzionari Lombardia
Cronaca, La Valle nel VIRUS

Gestione ospedale di Alzano Lombardo: acquisizioni a carico funzionari Lombardia

Gestione ospedale di Alzano Lombardo: in corso acquisizioni a carico funzionari Lombardia. Le indagini della Procura continuano.

Le indagini della Procura di Bergamo relativamente alla gestione dell’ospedale di Alzano Lombardo continuano. Sono infatti in corso acquisizioni di materiale informatico con copia di memorie telefoniche e altro materiale a carico di diversi funzionari della Regione Lombardia nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Bergamo sull’ospedale della bassa Val Seriana, dove non venne neppure istituita la zona rossa. Il focus dell’inchiesta è la chiusura e la quasi immediata riapertura, il 23 febbraio scorso, del pronto soccorso dell’ospedale dove erano stati riscontrati i primi casi di positività nella Val Seriana.

I dettagli delle acquisizioni

Nello specifico, la Guardia di Finanza di Bergamo, su delega della Procura, sta effettuando acquisizioni in Regione Lombardia nell’ambito dell’indagine per epidemia colposa e omicidio colposo, che ha già alcuni indagati, sulla gestione del Coronavirus. Oltre alla gestione degli ospedali gli altri temi sono: la mancata zona rossa ad Alzano Lombardo e Nembro e i molti decessi nelle Rsa della Bergamasca.

Da quanto si è saputo le fiamme gialle, su delega del pool di pm guidati dal procuratore aggiunto Cristina Rota, e coordinati dal Procuratore Antonio Chiappani, stanno acquisendo supporti informatici negli uffici di coloro che hanno avuto a che fare con la prima ondata dell’epidemia che ha colpito Bergamo e la Provincia.

Tutti i diritti riservati©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Dal 4 novembre al via la campagna vaccinazioni antinfluenzali per...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!