info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Sport > Scuderia Presolana, concluso con ottimi risultati il campionato di Enduro
Sport

Scuderia Presolana, concluso con ottimi risultati il campionato di Enduro

Il campionato di Enduro si è concluso con due domeniche di anticipo a causa del covid. I risultati ottenuti dai piloti della Scuderia Presolana sono ottimi. Molta la carne al fuoco in vista del 2021, a partire dalla presentazione delle nuove divise.

Il campionato regionale di moto Enduro si è concluso con due giornate di anticipo: gli ultimi due impegni, in programma per domenica 8 e domenica 15 novembre, sono stati annullati a causa della pandemia di coronavirus. I piloti della Scuderia Presolana hanno dunque terminato anzitempo le loro competizioni ma, nonostante ciò, i risultati ottenuti sono ottimi. Il campionato, in questo strano 2020, è stato tutto concentrato nei mesi di settembre e ottobre.

“Al termine di questa stagione – afferma Marcello Scandella, team manager e vice presidente della Scuderia Presolana – ringraziamo di cuore i nostri sponsor, il Comune di Castione della Presolana che ci appoggia sempre, il comune di Songavazzo e i vari enti. Il nostro grazie va sicuramente anche a tutti i piloti e al consiglio della Scuderia Presolana che si impegna sempre al massimo per dar la possibilità ai ragazzi di correre e divertirsi”.

Scuderia Presolana, i risultati dei piloti

Le soddisfazioni per i piloti del gruppo sono state davvero tante: Simone Poloni, Nicola Pelizzari, Daniele Gabrieli e Luca Todeschini hanno terminato il campionato sul gradino più alto del podio nelle rispettive categorie. Seconda postazione per Fabio Bosio e Omar Visinoni; podio, in terza posizione, anche per Michele Mazzetto. Danilo Marinoni chiude al quarto posto, Luca Togni al quinto, Alfio Chioda e Roberto De Vivo al sesto e Nicholas Sana al settimo. E poi ancora: ottavo posto finale per Ronnie Meloni e Samuel Barbeni, quattordicesima postazione per Federico Fassi e ventiduesima per Dario Marone.

Uno sguardo al 2021

“In vista del 2021 – commenta il team manager Scandella – la carne al fuoco è molta: a gennaio, covid permettendo, presenteremo le nuove divise. Siamo carichi: qualche nostro pilota, visto gli ottimi risultati, passerà avanti di categoria e abbiamo l’intenzione di partecipare a qualche gara in più anche a livello italiano. Come Scuderia, abbiamo l’obiettivo di organizzare qualche evento sul nostro territorio, come ad esempio una gara sociale. Inoltre, è probabile una possibile partnership molto stretta con una casa motociclistica per la prova e il lancio delle moto elettriche; si tratta di moto a impatto zero sul territorio, sia dal punto di vista acustico che ambientale”.

Gioia Masseroli

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Coronavirus in bergamasca: il 40% dei ricoveri negli ospedali bergamaschi...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!