info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Struttura ricettiva e spazi produttivi nell’ex Do.ma.de. a Vertova
Cronaca, VERTOVA Media Valle

Struttura ricettiva e spazi produttivi nell’ex Do.ma.de. a Vertova

Struttura ricettiva, spazi produttivi e per artigiani nell'ex Do.ma.de. a Vertova. La realizzazione entro due anni.

Cosa verrà costruito nell’area ex Do.ma.de a Vertova? E’ la domanda che i cittadini della media Val Seriana si fanno da venerdì, quando a mezzogiorno e mezzo è stata demolita la storica ciminiera dei Forni Perani che aveva contraddistinto il profilo della cittadina per decenni. Il caminone in questione è stato fatto saltare prima di demolire altre strutture perché compromesso dal punto di vista della stabilità.

Ex Do.ma.de. Vertova: cosa si costituirà

Lì, dove per molto tempo si era prodotta calce, l’attività produttiva è cessata nel 2004, quando l’intero complesso è stato ceduto alla società Bruman’s Spa di Bruno Scarpellini. Oggi la proprietà sta ultimando la bonifica dell’intera area di 16mila metri quadrati. Al lavoro la Bergamelli di Albino. Concluse le demolizioni e la lo sgombero del materiale, presumibilmente entro fine 2020, inizierà la realizzazione del progetto di recupero.

“Sono molto soddisfatto di come stanno andando le cose – commenta il primo cittadino Orlando Gualdi -. Già la bonifica è un’importante passo per lo smaltimento dell’amianto nocivo. La nostra amministrazione (insediatasi nel 2019, ndr.) ha da subito intrapreso un dialogo con la proprietà che rivisto il progetto di recupero adattandolo alle esigenze del paese di Vertova”.

In quella vasta area nei pressi della stazione degli autobus troveranno dunque spazio: diverse metrature per terziario, per attività produttive e per artigiani. Non ci saranno invece né spazi abitativi né un centro commerciale, questo per salvaguardare le attività del paese. Verrà invece realizzata una struttura ricettiva, vista anche l’attrattività della Valle Vertova. Previsto anche tanto spazio verde una nuova strada che correrà sul vecchio sedime ferroviario entrato nel patrimonio comunale tre anni fa così da permettere di smaltire il traffico principale sulla via Ferrari. I lavori dovrebbero concludersi entro due anni.

*Construction image è il primo studio multimediale interamente dedicato ai cantieri e alle opere infrastrutturali, fondato da Fotoberg e Video Produzione Bergamo

Gessica Costanzo

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
Inaugurato questa domenica mattina 6 dicembre a Gandino il nuovo...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!