info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Una targa in ricordo del vigile Piero Camozzi
COLZATE, Cronaca Media Valle

Una targa in ricordo del vigile Piero Camozzi

A Colzate consegnata una targa in ricordo del vigile Piero Camozzi per non dimenticare il suo immenso impegno

Una settimana fa a Colzate, in occasione della cerimonia delle Borse di Studio, è stata consegnata ai familiari del vigile Piero Camozzi una targa di ringraziamento. Un gesto apprezzato dalla moglie Raffaella e dal figlio Nicola insieme al gemello Mirko, che non ha potuto partecipare alla cerimonia. Un gesto che anche noi di Valseriana News condividiamo per non dimenticare l’immenso impegno di Piero, non solo agente di Polizia Locale a Colzate ma vigile del fuoco volontario al distaccamento di Gazzaniga, e persona sempre impegnata per gli altri. Piero era stato capo distaccamento a Gazzaniga e aveva trasmesso la passione ai figli, entrambi vigili del fuoco.

E’ prematuramente scomparso lo scorso 2 marzo all’ospedale Bolognini di Seriate dov’era stato ricoverato per una coronarografia. Un intervento di routine, previsto da mesi dal cardiologo per un dolore che sentiva quando era sotto sforzo. Qualcosa però è andato storto e Piero si è spento a soli 56 anni. “Visto il momento di piena pandemia – spiega il figlio Nicola – non siamo ancora riusciti a dedicargli una cerimonia con tutte le persone che lo stimavano. Anche il gesto di consegna della targa è stato condiviso solo dalla nostra famiglia. Speriamo che a marzo, a un anno dalla sua morte, potremo ricordarlo come meritava”.

Nel frattempo continua anche la vicenda giudiziaria per fare chiarezza sulla morte di Piero, entrato in ospedale sulle sue gambe e più uscito. Subito a marzo è stato aperto un fascicolo. Dopo l’autopsia e l’acquisizione dei documenti clinici, i familiari aspettano che il procedimento individui delle eventuali responsabilità per capire cos’ha davvero causato l’arresto cardiaco.

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
La Val Seriana torna protagonista su Canale 5. A Melaverde...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!