info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Nembro, oggi lutto cittadino in memoria delle vittime del Covid
Cronaca, NEMBRO Bassa Valle

Nembro, oggi lutto cittadino in memoria delle vittime del Covid

Lutto cittadino per il comune di Nembro che oggi ricorda le 188 persone scomparse nel 2020 a causa del Covid.

La comunità di Nembro oggi, mercoledì 23 giugno, ricorda le 188 persone che lo scorso hanno sono scomparse a causa del Covid-19. Il 23 giugno 2020 nel Centro Sportivo Saletti, venne celebrata la Santa Messa. Questa data è diventata per il comune di Nembro la giornata di lutto cittadino.

Le parole del sindaco Cancelli


Cari cittadini, un anno fa, il 23 giugno 2020 l’intera comunità di Nembro si ritrovò al Campo Saletti per la Messa in Memoria delle 188 persone che nei mesi terribili da febbraio ad aprile ci avevano lasciato. C’eravamo tutti: non solo i mille presenti, tra i quali i parenti delle vittime e le numerose autorità, ma tante altre persone collegate in diretta.

Fu un commovente momento di lutto collettivo. E fu una forma di riconciliazione con i parenti e gli amici che non avevamo potuto accompagnare nell’ultimo passaggio della loro vita. Fu un’occasione irripetibile di ritrovarci insieme, tutti, per condividere l’immenso comune dolore e per ricordare l’eredità che le persone che non c’erano più ci avevano lasciato e il debito immenso che avevamo nei loro confronti.

Quel momento è stato un istante della storia di Nembro, un istante che ci teniamo stretto nel cuore e che vogliamo sia eterno nella sua unicità e nella profondità delle cicatrici che i ricordi ci hanno lasciato. Per questo, senza enfasi ma con delicatezza e in modo quasi lieve, vorremmo che ogni 23 giugno ci potessimo fermare e i nostri cuori potessero rinnovare la forza di quel legame che la nostra comunità ha saputo ritrovare e che è stata l’ancora di salvezza nella tempesta della pandemia.

Per questo il 23 giugno le bandiere del nostro Comune saranno esposte a mezz’asta in segno di lutto, ma anche di forza nell’impegno che ci assumiamo per investire nel futuro come possibilità da esplorare insieme. Perché così riusciremo a rispettare la memoria delle persone che ci hanno lasciato e che hanno desiderato un mondo migliore per noi. In questa giornata, che vogliamo essere giorno di ricordo e di impegno comune più che di semplice lutto cittadino, alle ore 9 ci ritroveremo nella Chiesa Plebana (nel rispetto dei limiti di capienza) a rinnovare il patto interiore che abbiamo stretto con i nostri defunti.

Durante la giornata, l’artista Audelio Carrara donerà al Comune l’opera “Sacrario 188” che su un lenzuolo di ospedale riporta il nome di tutte le persone che abbiamo perso. Nei giorni successivi, un altro artista nembrese Paolo Facchinetti donerà la sua opera “Sindone” alla nostra Casa di Riposo, sempre realizzata su lenzuolo d’ospedale nella mostra “Venti stazioni” esposta nel mese di maggio nella nostra Biblioteca e Centro di Cultura.

Attraverso le loro opere ci viene data la possibilità di riconoscere e guardare gli eventi drammatici che abbiamo attraversato. E quindi li ringraziamo per le loro donazioni.

Insieme, teniamoci idealmente per mano.

Il vostro Sindaco
Claudio Cancelli

Nella foto la Santa Messa del 23 giugno 2020 al Centro Sportivo Saletti

La celebrazione dello scorso anno

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
Sciopero ieri del settore tessile, Cisl:" Non rinnovare il contratto...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!