info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > 11 settembre 2001, 20 anni dall’attentato alle Torri Gemelle
Cronaca

11 settembre 2001, 20 anni dall’attentato alle Torri Gemelle

11 settembre 2001, 20 anni dall'attentato alle Torri Gemelle. Ricordo e cordoglio unanime in tutti i paesi

Oggi, 11 settembre 2021, si celebra il ventesimo anniversario degli attacchi terroristici contro gli Usa che l’11 settembre 2001 provocarono la morte di 2.977 persone. “L’unità è la nostra forza”, ha detto ieri sera Biden ricordando le vittime degli attentati. Il presidente sarà oggi alle commemorazioni a Ground zero, insieme a Obama; Bush sarà in Pennsylvania. Le città sono blindate per l’allarme terrorismo. In Afghanistan intanto i talebani, che hanno riconquistato il paese dopo l’abbandono degli americani, rinviano l’insediamento del governo previsto per oggi.

La cronaca dell’11 settembre 2001

L’11 settembre 2001 ci furono una serie di attacchi coordinati contro gli Usa, sotto la regia dell’organizzazione terroristica Al Qaida. Nell’arco di poche ore, quattro voli commerciali diretti in California dall’Est del paese vengono sequestrati e dirottati per colpire altrettanti bersagli in due metropoli. I bersagli sono la torre nord e sud del complesso di edifici World Trade Center, le cosiddette Torri gemelle, a New York; il Pentagono e Capitol Hill, la sede del Congresso Usa, a Washington. L’ultimo bersaglio sarà l’unico a essere mancato.

Il primo aereo, un Boeing 767 dell’American Airlines, viene dirottato con 76 passeggeri a bordo su Lower Manhattan e plana verso il World Trade center, il complesso di edifici che ospitava le Twin Towers. Centra la facciata della torre nord alle 8:46, le 14:46 in Italia. Iniziano le evacuazioni e i soccorsi ma nell’arco di 17 minuti un secondo Boeing 767, operato dalla United Airlines, si schianta sulla torre sud con 51 passeggeri a bordo. Nell’arco di meno di due ore crolleranno entrambe.

Alle 9:37, poco dopo lo schianto del secondo aereo sulla torre Sud, un Boeing 757 di American Airlines precipita sulla facciata ovest del Pentagono, la sede dell’esercito Usa. Pochi minuti dopo un altro Boeing avrebbe dovuto abbattersi sul Campidoglio, la sede del Congresso americano, ma alcuni dei 33 passeggeri sono insorti e hanno cercato di manomettere il piano dei terroristi. Precipita a sua volta alle 10:03 in Pennsylvania, a 200 chilometri in linea d’aria dall’obiettivo che avrebbe dovuto distruggere.

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
Appuntamento questa sera alle 20:45 al Gewiss Stadium tra Atalanta...