info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Sport > Il Lombardia a Bergamo: un segnale di ripartenza
Sport Bergamo

Il Lombardia a Bergamo: un segnale di ripartenza

Il Lombardia, la gara monumento di fine stagione è tornata nella Città dei Mille e ha visto il dominio dello sloveno Tadej Pogacar che ha battuto allo sprint il compagno di fuga, il bergamasco Fausto Masnada; terzo posto per Adam Yates.

La Città dei Mille ha accolto Il Lombardia a braccia aperte, e Il Lombardia l’ha ripagata regalando agli appassionati uno spettacolo all’altezza della fama di questa ultima gara “monumento” della stagione 2021. Il Lombardia presented by Eolo è ritornato nella sua collocazione originaria in autunno, dopo l’edizione di metà agosto dello scorso anno, e lo ha fatto con un percorso inedito di 239 chilometri, ed estremamente impegnativo di 4.500 metri di dislivello.

Tadej Pogacar si aggiudica il Lombardia

A tagliare per primo il traguardo è stato il re di due Tour de France, lo sloveno Tadej Pogacar che a 37 chilometri dal traguardo ha allungato per scollinare in solitaria sul Passo di Ganda con 35″ di vantaggio sull’enfant du pais Fausto Masnata che nella discesa Selvino – Nembro ha colmato il gap con il leader della corsa. Lo sloveno ha continuato la sua marcia da vincitore verso l’arrivo de Il Lombardia nel cuore di Bergamo senza ricevere cambi da Masnata (nel rispetto degli ordini ricevuti dall’ammiraglia che sperava in un ricongiungimento di Julien Alaphilippe nel gruppo degli inseguitori a poco meno di un minuto) e terzo gradino del podio per il britannico Adam Yates.

L’ultima volta de Il Lombardia a Bergamo risale al 2016 quando a scrivere il proprio nome nell’albo d’oro è stato il colombiano Esteban Chaves: «Sono passati cinque anni dall’ultimo Lombardia a casa nostra, in una alternanza tra partenza e arrivo che ci vede viaggiare in tandem con gli amici di Como – ha commentato Giovanni Bettineschi, presidente di Promoeventi Sport, società referente per la bergamasca degli eventi RCS Sport – e siamo estremamente felici di aver lavorato perché questa edizione arrivasse nel cuore di Bergamo, in un anno che è stato per tutti estremamente difficile: con l’arrivo di questa gara monumento nella nostra terra, abbiamo dato un forte segnale di ripresa e di voglia di ritorno alla normalità». 

Con Il Lombardia di oggi si è conclusa una stagione di ciclismo che ha richiamato l’attenzione del grande pubblico verso una disciplina straordinaria che ha la capacità di unire il mondo professionistico con quello degli amatori, e domani, infatti, toccherà proprio a questi ultimi scendere in campo con la Gran Fondo Il Lombardia su un anello in terra lariana, che vede partenza e arrivo a Cantù, e le due storiche salite del Ghisallo e di Sormano da scalare.

Per informazioni: www.ilombardia.it – www.promoeventisport.it – Foto Quaranta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
Incidente tra un'auto e una moto a Ponte Nossa, rallentamenti...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!