info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Rovetta: sabato 20 novembre si inaugura il nuovo viale alberato in via Papa Giovanni XXIII
Cronaca, ROVETTA Alta Valle

Rovetta: sabato 20 novembre si inaugura il nuovo viale alberato in via Papa Giovanni XXIII

In occasione della Giornata mondiale degli alberi sabato 20 novembre in via Papa Giovanni XXIII a Rovetta si inaugura il nuovo viale alberato.

Sabato 20 novembre alle ore 11.30, in occasione della Giornata mondiale degli alberi, verrà inaugurato il nuovo viale alberato Papa Giovanni XXIII, al quale sono state sostituite le piante con altre di “Lagestroemia Indica”, offerte dall’azienda Termovalseriana srl di Rovetta. E’ una formula vincente quella che vede la collaborazione dell’azienda Termovalseriana srl di Rovetta che viene incontro alle esigenze dell’amministrazione comunale, coinvolgendo anche gli alunni della scuola primaria su un tema tanto attuale come quello del rispetto dell’ambiente.

Da dove nasce l’iniziativa

L’iniziativa nasce dall’idea di Termovalseriana di celebrare la tappa dei 45 anni di attività, raggiunta a settembre 2020, lasciando un segno tangibile sul territorio, un messaggio di rinascita e speranza dopo la pandemia attraverso la natura, offrendo al comune una piantagione ove necessario. Un gesto che si inserisce nella filosofia dell’azienda, particolarmente improntata al rispetto dell’ambiente, con l’impiego di soluzioni il più sostenibili possibile, e alla responsabilità sociale d’impresa (per la quale ha ricevuto anche un riconoscimento dalla Regione Lombardia nel 2019).

Nel contempo, l’esigenza del comune di Rovetta sostituire le piante del viale Papa Giovanni XXIII che collega con la frazione San Lorenzo, si è ben collegata alla proposta dell’azienda. Il sindaco, Mauro Marinoni, aggiunge: “Il ringraziamento dell’amministrazione comunale va alla Termovalseriana SRL per la disponibilità ad accogliere la proposta del Comune. La necessità di sostituire le molte piante malate, con nuove essenze, costituiva un intervento già programmato da tempo e non realizzato per i significativi costi conseguenti. L’aiuto economico e pertanto la sensibilità dimostrata dalla società, è molto apprezzata e di grande valore”.

Coinvolte le scuole primarie

Una vera ricaduta positiva di questo gesto si può avere soltanto sensibilizzando le nuove generazioni, che saranno gli adulti del futuro. Per questo, subito è stato coinvolto anche l’Istituto Comprensivo, che parteciperà all’inaugurazione con alcune classi della scuola primaria che per l’occasione allestiranno gli alberi di Lagestroemia con disegni e frasi legate alla Giornata Mondiale degli Alberi che cade proprio questo weekend, il 21 novembre. I passanti potranno scegliere tra questi lavori quello che preferiscono e portarlo a casa come ricordo della ricorrenza di questa giornata internazionale.

“La scuola è da sempre sensibile al tema ambientale” commenta il Dirigente Scolastico Giampaolo Grechi, “soprattutto adesso, periodo storico in cui il rispetto e la tutela del nostro pianeta è al centro della scena internazionale e
l’iniziativa promossa da Termovalseriana SRL, in occasione della Giornata Nazionale degli Alberi, ha generato momenti di riflessione in classe su tematiche quali la protezione del suolo, il miglioramento della qualità dell’aria, la valorizzazione delle tradizioni legate all’albero e la vivibilità degli insediamenti urbani”.

47 piante di Lagestroemia

Le 47 piante di Lagestroemia, offerte da Termovalseriana SRL, saranno messe a dimora gratuitamente dalla Cooperativa Sociale Cantiere Verde, che si occupa di inserimento lavorativo di persone svantaggiate, costruendo opportunità di lavoro in relazione all´ambiente, al recupero di aree verdi per la collettività, alla salvaguardia di patrimoni naturali, usando modalità gestionali che agevolino la partecipazione e la corresponsabilità delle scelte. Come gesto di sostegno e speranza di rinascita, Termovalseriana SRL ha fatto anche una donazione al Comune di Nembro (uno dei comuni più colpiti dalla pandemia di Covid-19) per finanziare l’acquisto di alcune piante per l’area memoriale dei defunti del Covid che verrà inaugurata nel 2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articolo precedente
Articolo precedente
Al Mille di Ardesio si annuncia una stagione con tante...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!