info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Carcassa sventrata sul monte Farno, è allarme tra gli allevatori
Cronaca Val Gandino

Carcassa sventrata sul monte Farno, è allarme tra gli allevatori

Carcassa sventrata ritrovata sul Monte Farno martedì. Dopo il precedente episodio di settembre è allarme tra gli allevatori

Nuovo ritrovamento sul Monte Farno, in territorio di Gandino, martedì mattina: alcuni allevatori del posto hanno ritrovato la carcassa di una cerva (come si vede in foto) a circa 1200 metri di altitudine proprio vicino al dismesso impianto di risalita. L’episodio arriva a circa due mesi da un altro che era stato segnalato sempre nella zona e che aveva riguardato alcuni vitelli anch’essi sventrati.

Tra gli allevatori c’è una certa preoccupazione anche se l’ipotesi dell’attacco da parte dei lupi sembra abbastanza impropria: “Con il progetto WolfAlps (https://www.lifewolfalps.eu) – spiega Luca Galioto Maresciallo della Forestale di Gandino – vengono monitorati i passaggi dei lupi che si muovono in branco sulle Alpi. L’ultimo riguarda l’alta Val Tellina al confine con la Svizzera e non abbiamo evidenza di presenza del lupo nelle Prealpi bergamasche. Ovviamente approfondiremo anche questo episodio facendo intervenire proprio i tecnici del progetto che verificheranno le eventuali corrispondenze”.

Tutti i diritti riservati ©

Un Commento

  • Mario ha detto:

    Non sono un esperto, ma a guardare l’immagine, mi induce a pensare che sia stata divorata da più animali, piuttosto che da uno solo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
Ecomafia: il triste primato della Lombardia prima regione del Nord...