info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Albino: imbrattato il centro vaccinale. Terzi: “Un gesto vergognoso”
Cronaca Albino

Albino: imbrattato il centro vaccinale. Terzi: “Un gesto vergognoso”

Albino: imbrattato nella notte il centro vaccinale, il sindaco Fabio Terzi: "Un vero oltraggio nei confronti delle centinaia di persone del Comune di Albino e della Valle Seriana che ci hanno lasciati a causa della prima ondata del covid-19"

Dopo la divulgazione della notizia che alcuni ignoti la scorsa notte hanno imbrattato il centro vaccinale di Albino, non è tardata ad arrivare la risposta del sindaco Fabio Terzi.

Questa notte il Centro Vaccinale di Albino è stato imbrattato con scritte vergognose e aberranti. Un gesto vile e vergognoso compiuto da persone altrettanto vili e vergognose. Un vero oltraggio nei confronti delle centinaia di persone del Comune di Albino e della Valle Seriana che ci hanno lasciati a causa della prima ondata del covid-19.
Un affronto alle Comunità della Valle Seriana che hanno risposto in maniera encomiabile e con grande senso di responsabilità alla chiamata dei vaccini con quasi il 95% della popolazione vaccinata.

L’Amministrazione comunale di Albino condanna con decisione e fermezza questo gesto deprecabile ed inqualificabile che colpisce come un pugno allo stomaco non solo il nostro Comune ma l’intera Valle Seriana, una delle aree più colpite dalla prima ondata pandemica. Non ci faremo certo intimorire da questi vili atti che hanno l’unico risultato di rafforzarci e stimolarci ancora di più nella nostra azione di tutela della salute dei nostri cittadini.

A nome mio e dell’intera cittadinanza esprimo la mia più sincera solidarietà a tutti coloro che da quasi un anno sono impegnati nel Centro Vaccinale di Albino a partire dai medici e dagli infermieri, per arrivare a tutti i volontari dei Gruppi di Protezione Civile e dei Gruppi Alpini della Media e Bassa Valle Seriana. Vi esorto di cuore a continuare nel vostro impegno, siamo tutti con voi. Il Sindaco Dott. Fabio Terzi

Tutti i diritti riservati ©

Un Commento

  • Luna ha detto:

    il gesto è assolutamente da condannare ma è altrettanto da condannare la risposta che un medico vaccinatore del centro vaccinale di Albino ha dato a mio marito che ha già in corso una trombosi ad una arteria di una gamba con aneurisma già operato due volte e cioè: MI SPIACE MA PER LA SUA PATOLOGIA NON E’ PREVISTA L’ESENZIONE DAL VACCINO. Ora io chiedo, ma per essere esonarati dal vaccino si deve essere morti? Uno tra i principali effetti corraterali del vaccino anti-covid sono proprio le trombosi e mio marito ne ha già in corso una e pure estesa…… ma i vaccinatori hanno magari ricevuto ordini di far crepare le persone?? ASSOLUTAMENTE INCOMPRENSIBILE…..e vergognoso……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articolo precedente
Articolo precedente
Scritte no vax ad Albino: imbrattato l'ingresso e i muri...