info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Nuove scuole medie di Desenzano e Comenduno: l’ingresso slitta al 1° novembre
Cronaca Albino

Nuove scuole medie di Desenzano e Comenduno: l’ingresso slitta al 1° novembre

Così è stato stabilito oggi in seguito ad un nuovo sopralluogo, come comunicato dal sindaco

Gli alunni della scuola media di Desenzano e Comenduno di Albino non entreranno nella nuova e tanto attesa scuola a inizio anno scolastico ma il 1° novembre: così è stato stabilito oggi in seguito ad un nuovo sopralluogo. Questa la comunicazione ufficiale del sindaco Fabio terzi che spiega le motivazioni e che le lezioni prenderanno il via il 12 settembre ancora presso le ex Scuole Elementari di Desenzano

A seguito del sopralluogo effettuato in data 03 Agosto 2022 con la Direzione Didattica, gli Insegnanti della Scuola, il Responsabile dell’Ufficio Tecnico/Lavori Pubblici, l’Impresa, l’Assessore ai Lavori Pubblici ed il Sindaco, al fine di valutare la fruibilità delle aule delle Scuole Medie di Desenzano/Comenduno per l’inizio dell’anno scolastico 2022/23, si è convenuto che l’Impresa non riuscirà a rispettare i termini dell’ultimo cronoprogramma elaborato e che prevedeva la consegna delle aule per l’inizio di settembre.
A causa della difficoltà di approvvigionamento di una parte delle piastrelle necessarie per la pavimentazione delle nuove aule, non sarà possibile rispettare questa previsione.

La scelta sulla qualità della pavimentazione è stata ferma e categorica, in quanto pur essendo disponibile materiale di qualità inferiore, si è preferito attendere l’arrivo della fornitura di maggiore qualità.
In accordo con i presenti si è stabilito di iniziare l’anno scolastico il 12 settembre ancora presso le ex Scuole Elementari di Desenzano e individuare come prossima consegna della Scuola l’1 novembre, potendo quindi sfruttare il ponte dei morti per trasferire gli alunni nella nuova scuola.

L’Amministrazione comunale rimane sempre strettamente in contatto con la Direzione didattica, che a sua volta sta dando tutta la sua disponibilità e collaborazione per gestire al meglio il passaggio delle classi presso il plesso scolastico completamente rinnovato. Sono già stati fissati nuovi incontri per fare il punto della situazione.

Siamo coscienti dei sacrifici degli alunni, personale scolastico, genitori, ma sappiamo che il tutto sarà ripagato dall’aspetto rinnovato, dal comfort e dalla qualità della struttura, completamente messa a nuovo.
La facciata esterna lato strada evidenzia già questo aspetto confermato dai locali con nuovo pavimento, nuova rasatura e tinteggiatura delle pareti, nuovi serramenti, nuovo impianto di illuminazione, nuovo impianto di riscaldamento, nuovo impianto elettrico, nuovo impianto di trattamento aria e nuovi impianti di sicurezza. Anche la palestra risulta in fase di completamento e per la sua messa a disposizione, l’obiettivo è quello del 1 novembre.

Per le aree esterne ci sono opere di completamento quali la creazione di una vasca per le acque meteoriche ed altri interventi tra cui la costruzione di due corpi aggiuntivi a ridosso della palestra, ma che non interferiranno con il funzionamento e la fruibilità della scuola e della palestra stessa.
E’ stato un lungo percorso, in un periodo particolarmente difficile, dapprima a causa del covid e poi in conseguenza dello scarseggiare delle materie prime e delle maestranze, riconducibile all’operazione cosiddetta 110%.

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articolo precedente
Articolo precedente
A diciotto anni dalla fine dell’attività produttiva nel sito l’area...