info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cultura > Val Seriana: alla scoperta dei luoghi perduti attraverso due performance teatrali
Cultura

Val Seriana: alla scoperta dei luoghi perduti attraverso due performance teatrali

"Ritroviamoci in Val Seriana": alla scoperta dei luoghi perduti attraverso due performance teatrali alla Baita Monte Alto di Gandino e al Borgo di Cacciamli ad Ardesio

Ritroviamoci in ValSeriana – Alla scoperta dei luoghi perduti è il progetto di Comunità Montana Valle Seriana finanziato da Regione Lombardia nell’ambito di Lombardia Attrattiva 2021, affidato per il coordinamento e l’attuazione a Promoserio e che ha coinvolto i comuni di Ardesio, Clusone, Gandino, Gorno, Onore, l’Unione Comuni della Presolana e Parco delle Orobie Bergamasche.

Un progetto esteso e immersivo che ha portato e continuerà a stimolare la scoperta, e riscoperta, di alcuni dei luoghi più insoliti della ValSeriana.

In che modo? Attraverso il cinema, la poesia, la letteratura, l’arte e il teatro.

Due le performance teatrali previste nel mese di settembre dedicate a Mario Rigoni Stern e Dino Buzzati, autori che con la montagna hanno avuto un legame forte e profondo.

11 settembre | Terra tiepida e madreGandino, Baita Monte Alto in Val Piana, ore 11.00

Replica alle ore 14.00

Direzione Artistica: Umberto Zanoletti – Teatro Minimo

Antonio Rosti – attore

Fabio Bertasa – chitarra e voce

Francesco Moro – fisarmonica

Mario Rigoni Stern e le sue parole, le sue immagini, i suoi ricordi, la sua terra. Lo spettacolo Terra tiepida e madre – Performance è un omaggio all’autore che più di tutti ha saputo raccontare con limpida poesia l’anima degli spazi aperti, soprattutto del mondo alpino, ma anche la triste realtà della guerra. Mario Rigoni Stern era legato allo scrittore Iko Colombi di Gandino, del quale rimaneggiò personalmente le bozze del romanzo “Cristo sui Fronti” edito nel 1965 da Rebellato, contattato anche da Rigoni Stern.

Voce e musica (Antonio Rossi, attore, Fabio Bertasa, chitarra e voce e Francesco Moro, fisarmonica), sotto la direzione artistica di Umberto Zanoletti del Teatro Minimo, raccolgono alcuni racconti dello scrittore di Asiago riproponedoli nell’ambiente specialedella Baita Monte Alto in Val Piana, evocativa scenografia delle avventure, degli incontri, delle suggestioni narrate in queste pagine. Un luogo ritrovato, dove immergersi complemente nella performance artistica e nella memoria custodita dalla Val Piana delle lotte partigiane: negli anni ’40 fu infatti base per la Squadra Comando della 53esima Brigata Garibaldi “13 Martiri di Lovere”.

INFO SULLO SPETTACOLOhttps://www.valseriana.eu/eventi/terra-tiepida-e-madre-performance/

Il Sentiero Mario Rigoni Stern

Percorrendo il sentiero che arriva al rifugio e parte da Pozza Crus (CAI 545A- nell’area fra Monte di Sovere e Campo d’Avene) sarà inoltre possibile fruire nelle prossime settimane del nuovo sentiero letterario dedicato all’autore. 9 Segnali di Cultura per 9 tappe dove farsi accompagnare dalle frasi di Mario Rigoni Stern per un viaggio emozionante, in dialogo con la montagna e la storia.

17 settembre | Buzzati SuiteArdesio, ore 15.00, Borgo di Cacciamali

Direzione artistica Umberto Zanoletti – Teatro Minimo

Giorgio Scaramuzzino – attore

Giovanni Fornoni – visual artist

Enrico Moioli  – chitarra e violoncello

Roberto Frassini Moneta – contrabasso

Una performance più che uno spettacolo teatrale. Un’esperienza culturale in cui le fantasie e i viaggi visionari di Dino Buzzati ispireranno un artista, due musicisti e un attore (Giorgio Scaramuzzino, attore; Giovanni Fornoni, visual artist; Enrico Moioli, chitarra e violoncello; Roberto Frassini Moneta, contrabasso). Un cammino lungo il borgo di Cacciamali per addentrarsi nei suoi angoli più intimi e lì incontrare gli artisti intenti a esprimersi con i linguaggi della musica, del teatro e della pittura. Un percorso coinvolgente che preparerà al finale, un momento corale in omaggio a uno dei più grandi scrittori italiani del Novecento a 50 anni dalla sua morte.

Lo spettacolo prenderà il via dalla Chiesa di Maria Bambina a Cacciamali. L’introduzione allo spettacolo è a cura di Paolo Aresi.

INFO SULLO SPETTACOLOhttps://www.valseriana.eu/eventi/buzzati-suite/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articolo precedente
Articolo precedente
Torna nel fine settimana a Lovere il Memorial Stoppani. Domenica...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!