info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Albino: riattivato il “Bonus nuovi nati albinesi”
Cronaca Albino

Albino: riattivato il “Bonus nuovi nati albinesi”

Riattivato ad Albino il bonus per i nuovi nati dopo la sospensione a causa della mancanza di risorse

Nel mese di gennaio 2022 la Giunta Comunale di Albino suo malgrado ha dovuto sospendere la misura
“Bonus nuovi nati albinesi” a causa della mancanza di risorse per garantire ai nati nel 2022 l’erogazione del relativo contributo. Da subito l’Amministrazione Comunale ha dichiarato che, in corso d’anno, si sarebbe comunque impegnata a trovare nuove risorse per rifinanziare la misura. Così è stato e la Giunta Comunale nella seduta del 05 settembre 2022 ha riattivato il finanziamento, rimodulando gli importi per i nati nel 2022.

In quanto consiste il contributo

Il contributo andrà da un minimo di € 180,00 ad un massimo di € 360,00 per il primo anno e da un minimo di € 90,00 ad un massimo di € 180,00 sia per il secondo che per il terzo anno, per un totale, nel triennio di massimo € 720,00 (importi maggiorati di circa il 22% per i nati dopo il primo figlio). Seguirà una delibera del Consiglio Comunale al fine di garantire alle famiglie dei nuovi nati, durante il periodo di sospensione della misura; di poter presentare la domanda entro sei mesi dalla riattivazione della stessa: così facendo tutti i nati nel 2022, in possesso dei requisiti richiesti dal regolamento comunale, potranno beneficiare di questo contributo.

Requisiti per accedere al bonus

a) Prima iscrizione del bambino all’Anagrafe della popolazione residente in Albino;
b) Almeno uno dei genitori residente ad Albino da almeno 2 anni consecutivi;
c) Almeno uno dei genitori in possesso di cittadinanza italiana o di un Paese dell’Unione Europea, oppure Cittadino extracomunitario in possesso di permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo, o apolide in possesso di analogo permesso, oppure cittadino di paesi terzi, familiare di cittadino italiano o comunitario – come individuato dall’articolo 2, comma 1, lettera b) del D.lgs 6 febbraio 2007 n. 30 – titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
d) I componenti del nucleo familiare non devono trovarsi in situazione di insolvenza nei confronti del Comune di Albino;
e) ISEE minorenni inferiore o uguale a 40.000,00 (nucleo familiare completo compreso il nuovo nato). Si ricorda inoltre che il contributo dovrà essere utilizzato all’interno degli esercizi commerciali/professionali di Albino, favorendo così anche il commercio locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articolo precedente
Articolo precedente
Violenza sul personale del trasporto pubblico: venerdì 16 settembre sciopero...