info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > La comunità di Gandino si appresta ad accoglier Don Ferruccio
Cronaca, GANDINO

La comunità di Gandino si appresta ad accoglier Don Ferruccio

La comunità di Gandino si appresta ad accoglier Don Ferruccio. L'arrivo domani sabato 24 settembre.

Giorni di festa per le parrocchie dell’Unità Pastorale di Gandino che si preparano ad accogliere, fra sabato 24 settembre e domenica 2 ottobre, il nuovo parroco don Ferruccio Garghentini. Lo scorso 18 settembre i saluti a don Innocente Chiodi (per 12 anni a Gandino) si erano chiusi con la concelebrazione in Basilica e la processione dell’Addolorata.

Don Ferruccio Garghentini, classe 1961, è originario di Carenno in provincia di Lecco. Ordinato nel 1992, sino al 1997 è stato curato in città alla Malpensata e dal 1997 al 2012 parroco di Grumello del Piano, sempre in città. Dal 2012 era parroco di Filago, dove la parrocchia, come a Gandino, è intitolata a S.Maria Assunta (con San Rocco).

L’arrivo domani sabato 24 settembre

A Gandino don Ferruccio arriverà sabato 24 settembre alle 16.40, davanti all’Oratorio, scortato dai centauri del Moto Club Val Gandino. Ad accoglierlo i fedeli dell’Unità Pastorale, le Confraternite in divisa, le autorità civili e militari bambini della scuola materna e i ragazzi delle scuole, il Civico Corpo Musicale ed i rappresentanti dei tantissimi gruppi parrocchiali. In caso di pioggia (le previsioni meteo non sono confortanti) l’accoglienza verrà trasferita sotto il grande porticato interno dell’Oratorio, prima del saluto del sindaco Filippo Servalli e del trasferimento in Basilica. Il nuovo parroco verrà introdotto nella monumentale parrocchiale dal Vicario Generale della Diocesi, mons. Davide Pelucchi (già curato a Gandino).

Domenica 25 settembre alle 10.30 la messa in Basilica ed alle 21 l’elevazione musicale e spirituale (sempre in Basilica) della Corale Luigi Canali che proporrà brani della tradizione gandinese. Don Ferruccio Garghentini sarà il quarantanovesimo prevosto di Gandino, come ricorda la cronotassi scolpita su una lastra marmorea lungo lo scalone principale del Centro Pastorale di via Bettera, che sarà sua residenza. Il lungo elenco è aperto da don Lazzaro da Cirano, prevosto nel 1180. Don Ferruccio è nato in una parrocchia formalmente fuori dalla provincia di Bergamo (Carenno dal 1992 fa parte della provincia di Lecco). Un dettaglio statisticamente rilevante, poiché l’ultimo prevosto nato fuori provincia fu nel 1422 (esattamente seicento anni fa) don Giovanni da Milano, cui si aggiunse (per poco più di un anno dal 1478 al 1480) don Andrea Alessandri da Pisogne. Da allora in poi tutti i prevosti erano gandinesi o nativi della provincia di Bergamo. L’ingresso di don Ferruccio nelle parrocchie di San Giacomo a Cirano e San Nicola a Barzizza è in programma per domenica 2 ottobre, rispettivamente alle 10.30 e alle 17.30. A Cirano la processione partirà dal santuario di San Gottardo, mentre a Barzizza il corteo muoverà dall’Oratorio. Alle S.Messe d’ingresso don Ferruccio sarà introdotto da don Giuseppe Merlini, parroco di Leffe e moderatore della Fraternità locale, ma anche compagno di ordinazione di don Ferruccio nel 1992. I festeggiamenti per l’accoglienza si chiuderanno domenica 2 ottobre in Basilica, con il concerto del Coro MaxVokal di Monaco di Baviera, offerto dall’Amministrazione Comunale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articolo precedente
Articolo precedente
Domenica 25 settembre Leffe in festa per San Michele. Torna...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!