info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Val Seriana: dalla regione 500mila euro per la pista ciclopedonale
Cronaca

Val Seriana: dalla regione 500mila euro per la pista ciclopedonale

Dalla regione 500mila euro per la pista ciclopedonale. Nuova passerella fra Cene e Fiorano

ciclabile valle seriana

Anche il territorio della Val Seriana è fra quelli inseriti nel programma di investimenti per le opere pubbliche finanziate da Regione Lombardia. Nello specifico la regione devolverà 500mila euro per due interventi che riguardano la pista ciclopedonale della Val Seriana. 300mila euro euro saranno finanziati per il rifacimento della passerella sul fiume Serio in località Asinina fra i comuni di Cene e Fiorano al Serio (61mila di cofinanziamento) per una spesa totale di 361mila euro. Il secondo finanziamento di 200mila euro prevede invece l’intervento di messa in sicurezza della pista ciclopedonale.

“Prosegue l’attuazione degli interventi del Piano Lombardia, il programma di investimenti per le opere pubbliche che abbiamo realizzato anche per ‘rimettere in moto’ una parte della nostra economia contrastando gli effetti provocati dal Covid”. Lo dice il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, evidenziando che, con un recente decreto, sono stati assegnati ai soggetti beneficiari i contributi relativi a ulteriori 14 opere per un totale di 5,7 milioni di euro. Decreti analoghi per l’erogazione dei fondi sono stati approvati, negli ultimi due anni, per tutti gli interventi previsti dal Piano Lombardia.

LE PROVINCE INTERESSATE

Si tratta in questo caso di 11 interventi stradali e 3 interventi ciclabili con un costo di oltre 7 milioni di euro, di cui 5,7 milioni provenienti dal Piano Lombardia. Le nuove opere interessano i territori di 7 province: Bergamo, Brescia, Como, Monza-Brianza, Milano, Pavia e Varese. Tra i progetti più significativi in termini di impegno economico spicca la realizzazione della Tangenziale nord a Vaprio d’Adda di collegamento tra la SP 525 e la SP 104.” Grazie al Piano Lombardia – commenta assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi – stiamo contribuendo alla ripresa economica della nostra Regione e, soprattutto, alla realizzazione di opere attese da tempo e gli enti locali faticavano a concretizzare per mancanza di risorse. Interventi utili che riqualificano ed efficientano la mobilità e la viabilità, comprendendo non solo le grandi opere ma anche le cosiddette piccole opere, comunque decisive e necessarie per i contesti in cui si collocano”. 

Qui gli interventi nello specifico

Tutti i diritti riservati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
I Comuni che hanno raggiunto il 65% di raccolta differenziata...