info@valseriananews.it
Valseriana News > EVENTI > “Sulle orme di mio nonno alpino”, a Gandino il ricordo di Nikolajewka
EVENTI

“Sulle orme di mio nonno alpino”, a Gandino il ricordo di Nikolajewka

A Gandino il ricordo di Nikolajewka: questa sera la commemorazione

In occasione dell’80° anniversario della Battaglia di Nikolajewka, i Gruppi Alpini della Val Gandino (zona 15) si ritroveranno mercoledì 25 gennaio 2023 alle 19 in piazza Vittorio Veneto a Gandino, davanti al monumento ai Caduti. Una breve cerimonia ricorderà nella serata di vigilia un’importante pagina della storia alpina, legata alla ritirata di Russia. Un evento che sin dal 2019 ha ispirato un decreto della Camera dei Deputati in virtù del quale, dopo la ratifica definitiva del Senato lo scorso aprile, la data del 26 gennaio di ogni anno è divenuta dal 2023 “Giornata nazionale della memoria e del sacrificio degli Alpini”.
L’iniziativa ha lo scopo di tramandare alle nuove generazioni “i valori che incarnano gli alpini nella difesa della sovranità e dell’interesse nazionale e nell’etica della partecipazione civile, della solidarietà e del volontariato”.

La battaglia di Nikolajewka

La battaglia di Nikolajewka in Russia fu un evento drammatico, al culmine della marcia (15 giorni e 200 chilometri) del Corpo d’Armata Alpino verso la salvezza. Il mattino del 26 gennaio 1943 gli alpini della Tridentina, alla testa di una colonna di 40.000 uomini quasi tutti disarmati e in parte congelati, giunsero davanti a Nikolajewka. Forti del tradizionale spirito di corpo gli alpini, dopo una giornata di lotta, espugnarono il paese annientando gli agguerriti difensori annidati nelle case. Tutti gli alpini, senza distinzione di grado e di origine, diedero un esempio di coraggio, di spirito di sacrificio e di alto senso del dovere. Dopo Nikolajewka la marcia degli alpini proseguì fino a Bolscke Troskoye e a Awilowka, dove giunsero il 30 gennaio e furono finalmente in salvo.

Lo scorso anno la commemorazione ufficiale si tenne a Leffe e l’idea è che a rotazione esso possa toccare tutti i paesi della Val Gandino, i cui gruppi radunano complessivamente 422 Alpini e 119 Amici degli Alpini. Saranno presenti i sindaci di tutti i comuni della Valle.

La serata proseguirà alle 21 nell’Auditorium della Biblioteca Comunale di Piazza Vittorio Veneto, dove per iniziativa dell’Amministrazione Comunale verrà presentata la ricerca “Nikolajewka c’ero anche io – Sulle orme di mio nonno alpino”.  Si tratta del lavoro realizzato dal giovanissimo studente Tommaso Sceppacerca in memoria del nonno gandinese Giuseppe Capriata, Capitano nel Corpo d’Armata alpino nella Battaglia di Nikolajewka. Una figura, quella di Giuseppe Capriata, molto conosciuta in Val Gandino: fu tra l’altro uno dei fondatori della locale Delegazione della Croce Rossa Italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
5 titoli mondiali ai Campionati Mondiali di Ornitologia di Napoli...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!