È con soddisfazione che l’Associazione civica “Per Alzano” presenta la pubblicazione del primo esito di un ampio progetto di promozione culturale e turistico per la città di Alzano Lombardo: ALZANO50 è la prima guida turistica bilingue che si occupa dell’intero territorio illustrando – sulla scia delle 50 sfumature – ben 50 siti di interesse storico, artistico, architettonico.

Nella guida è raccontata l’Alzano più nota e quella meno nota: non solo edifici, ma anche elementi di interesse sparsi per il tessuto urbano. Un patrimonio considerevole, che ben documenta e riflette l’importanza di questa città. Ai siti sono dedicate schede nelle quali sono riassunte le ragioni d’interesse, la storia, la descrizione dei caratteri artistici e architettonici, le curiosità; sono inoltre indicate le possibilità di visita, e le condizioni di accessibilità ai portatori di disabilità. Per numerosi siti, il commento e le immagini contenuti nelle schede sono il frutto di ricerche inedite.

Il corredo grafico (piante dei siti) e fotografico è generoso, e mira a completare l’offerta informativa del testo. Le schede sono corredate da box di approfondimento su specifici temi di inquadramento o personalità di particolare rilievo. La descrizione dei siti è anticipata da informazioni generali sulla storia di Alzano e sui caratteri architettonici, urbanistici e naturalistici, ed è corredata da mappe di agile consultazione e da tutte le informazioni necessarie per muoversi, ristorarsi e alloggiare in Alzano.

La guida è stata concepita per potersi rivolgere al più ampio pubblico: agli alzanesi in primo luogo, agli amatori d’arte e di cose belle, ai turisti, agli studenti, agli insegnanti che operano sul territorio.

“Completa la guida la veste grafica giovane ed accattivante – spiegano i promotori dell’iniziativa -, che vede nella mascotte del turista il suo elemento identificativo: personaggio che abbiamo voluto chiamare affettuosamente ‘Tino’, in onore del patrono della nostra città, San Martino V. La guida è frutto del lavoro volontaristico di appassionati della storia e del patrimonio di Alzano che a vario titolo, negli ultimi anni, si sono occupati dello studio del territorio e della promozione di attività di tutela e valorizzazione”.

I testi sono frutto di ricerche bibliografiche e archivistiche e di rilievi diretti, condotti con rigore scientifico e, soprattutto, grande passione. La guida è stata stampata grazie al contributo di attori economici presenti in Alzano, che hanno creduto nel nostro progetto, e col patrocinio di importanti enti culturali e di promozione del territorio.

 

Nelle foto: la cittadina di Alzano Lombardo e la copertina della guida ALZANO50

 

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

One Response to "ALZANO50, CINQUANTA MOTIVI PER VISITARE ALZANO NELLA NUOVA GUIDA TURISTICA"

  1. Pingback: Visitare lo Spazio FaSe nell'ex fabbrica delle Cartiere Paolo Pigna

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.