info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > 10 MILIONI DI PASSEGGERI PER L’AEROPORTO DI ORIO AL SERIO
Cronaca

10 MILIONI DI PASSEGGERI PER L’AEROPORTO DI ORIO AL SERIO

– ORIO AL SERIO – Nel pomeriggio di oggi giovedì 17 dicembre, l’Aeroporto di Bergamo ha raggiunto per la prima volta la quota di 10 milioni di passeggeri in un solo […]

Miro Radici e Emilio Bellingardi

Miro Radici e Emilio Bellingardi– ORIO AL SERIO – Nel pomeriggio di oggi giovedì 17 dicembre, l’Aeroporto di Bergamo ha raggiunto per la prima volta la quota di 10 milioni di passeggeri in un solo anno. Lo storico traguardo è stato festeggiato nell’area check-in con la premiazione di Giuseppe Pirino, passeggero in partenza da Bergamo alle 14 con il volo PC706 di Pegagus Airlines diretto a Istanbul e in prosecuzione per Doha con la stessa compagnia aerea.

La premiazione è stata preceduta dalla conferenza stampa dove hanno preso parte il Presidente di SACBO Miro Radici e il Direttore Generale Emilio Bellingardi i quali hanno presentato i risultati ottenuti nel corso dell’anno che confermano una crescita costante dell’intera struttura aeroportuale.

“Con oggi abbiamo raggiunto i 10 milioni di passeggeri – spiega Miro Radici -, un importante traguardo che ci garantisce il terzo posto su scala nazionale. L’aeroporto in questi anni ha saputo evolversi puntando a diventare uno degli scali internazionali fra i più importanti in Europa. Fra i prossimi obiettivi il collegamento con Mosca”.

premiazione 10 milione di passeggeriLa conferenza stampa è stata l’occasione per porgere i migliori auguri di Natale e di un felice 2016 alla stampa, un 2016 che per SACBO sarà un anno di lavoro intenso per stringere l’accordo definitivo con SEA (Società che gestisce gli scali di Malpensa e Linate), diventando così uno fra i principali scali d’Europa con oltre 40 milioni di passeggeri.

Nelle foto: sopra Miro Radici con Emilio Bellingardi, sotto la premiazione di Giuseppe Pirino

 

{youtube}https://www.youtube.com/watch?v=7h4f5c6vf-s{/youtube}

 

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
Dopo sette edizioni consecutive di Coppa Europa di sci alpino...