Festività di Ognissanti con il freddo, ma senza precipitazioni. Anche tra fine ottobre e inizio novembre prosegue il periodo asciutto.

Prosegue il lunghissimo periodo asciutto, con rare precipitazioni e temperature sopra le medie stagionali. Ad alzare le temperature ci ha pensato il favonio, il vento freddo che scende dalle nostrre Montagne ma si scalda quando arriva al suolo. Ventilazione sostenuta settentrionale, che ha favorito l’eliminazione per qualche giorni dell’inquinamento nella bergamasca. L’Alta pressione che per 48 ore si era messa in disparte, ritornerà nuovamente alla carica.

Ci attende dunque un Ponte di Ognissanti per lo più soleggiato, salvo il passaggio di nubi innocue.

Le temperature saranno in sensibile calo rispetto ai giorni scorsi ma resteranno comunque erano extra stagionali: massime tra 11-12°C e minime attorno ai 5°C (valori stimati per Leffe). Zero termico diurno in calo verso i 3000 metri.

Attendibilità Previsionale: 90% – Alta.

Le piogge finalmente arriveranno solo a partire da domenica 5 novembre, ma ci aggiorneremo.

Fabio Porro

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.