Oggi a Vertova l’addio in musica a Oscar Cossali. Nel video due brani dei “Temporeale” e della Banda di Colzate.

Una cerimonia gioiosa e comunitaria come voleva lui: si è svolto oggi nell’Auditorium della Fondazione Cardinal Gusmini di Vertova l’ultimo saluto in musica a Oscar Cossali, il musicista di 44 anni scomparso per un cancro contro cui combatteva da due anni (leggi qui).

Era stato lui stesso ad esprimere la volontà di essere salutato con una festa perché “Finché c’è musica, c’è vita” – ripeteva sempre.

E così, eseguendo diversi brani, l’hanno ricordato tutti gli amici che con lui hanno suonato negli anni: dai “Temporeale”, la tribute band di Renga in cui suonava le tastiere, agli “Epoca”, il complesso di musica da ballo in cui suonava da qualche anno e infine la Banda di Colzate dove suonava il clarinetto da più di 20 anni. Insieme ai bandisti, diretti dal Maestro Pietro Guerini, si sono esibiti anche alcuni rappresentanti della Fanfara Orobica, dove il papà Olivero, anch’esso musicista di livello, ha militato per anni.

E così “Angelo” di Francesco Renga, ha lasciato spazio alla melodia di “At a dixieland jazz funeral” come vediamo in questo video.

Dopo le esibizioni si è svolto il rito funebre. Nonostante la sua prematura scomparsa l’Associazione “Insieme per Oscar”, già attiva da tempo, continuerà nella sua attività di raccolta fondi per aiutare i malati di cancro. Così come i suoi amici continueranno a suonare in sua memoria ricordando sempre che “Finché c’è musica, c’è vita”.

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.