Il maltempo delle ultime ore non ferma il Mondiale di enduro in corso in alta Val Seriana. Sabato e domenica prove speciali e Motor Party.

Ieri sera a Clusone tra la folla entusiasta accorsa numerosa all’arena del Motor Party, ha preso il via la 43esima “Valli Bergamasche”, Gran Premio Acerbis d’Italia, quinta prova del Campionato del mondo di enduro organizzato dal Motoclub Bergamo.

Durante la serata con il Super Test del Gran Premio si sono dati sfida i maggiori campioni al mondo mentre con la EnduroGP 30th Anniversary Legends Race hanno dato spettacolo i Campioni del Mondo di 30 anni di EnduroGP.

Il programma

Il programma del Mondiale continua oggi e domani (sabato 22 e domenica 23 giugno) con gare e momenti di festa tra Clusone, Onore, Fino del Monte, Rovetta e Cerete.

L’evento sportivo prevede quattro prove speciali a giro da ripetere tre volte sia sabato che domenica: dal paddock di Rovetta i piloti raggiungono la Spessa di Clusone dove si svolge la prima prova speciale enduro test, successivamente a Cerete Basso ci sarà l’extreme test. Il percorso continua fino a Cerete Alto e poi in località Plarina di Onore, dove si svolge un’altra prova speciale, il Cross test numero 1. A Fino del Monte il Cross test 2 su prato. Da lì il ritorno al paddock. A seguire il secondo e terzo giro.

A Clusone per tutto il weekend musica e ristoro con il tradizionale Motor Party.

La prova speciale a Fino del Monte

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

6 Responses to "La pioggia non ferma il Mondiale di enduro – programma e video"

  1. Cargioi de Ceret  23 Giugno 2019

    A Cerete ne avremmo fatto volentieri a meno..
    Con tutti gl sport eco-compatibili, proprio l’enduro dovevano regalarci
    Assolutamente indignato con chi ha dato i permessi di passare a cerete!

    Rispondi
    • GB  23 Giugno 2019

      Ma vaffanculo!! Solo capaci di fare critiche idiote, secondo te l’inquinamento aumenterà per una gara? Preoccupiamoci dei milioni di autocarri sulle autostrade piuttosto!

      Rispondi
    • Nicolas  23 Giugno 2019

      Sono indignato della gente come te che parla,parla ma non muove un muscolo per organizzare uno sport eco-compatibile ma sa solo rompere i coglioni per un evento che fanno probabilmente da prima che tu nasca! I permessi non dovrebbero darli a quelli come te e molti altri.

      Rispondi
    • Cristian Pezzoli  26 Giugno 2019

      Io faccio volentieri a me di gente come te ! O picio . E Firma chi sei , parassita

      Rispondi
  2. Cargioi de ceret  23 Giugno 2019

    Chiedo al proprietario del sito, di moderare certi interventi, e di usare un linguaggio civile.
    Io non ho offeso nessuno, per contro vengo insultato
    (GB le parolacce non si dicono, attenzione che basta meno per ricevere una querela)

    Rispondi
  3. Cristian  24 Giugno 2019

    A cerete parla per te nn generalizzare cargiolaaa!!! Complimenti agli organizzatori bellissimo tracciato e un grazie al pubblico sempre numerosissimo!!! Grandi alla prox!! Ps per le manifestazioni eco sostenibili organizza pure che si partecipa nessuno te lo impedisce!!!

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.