info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Riapre il cimitero di Bergamo, dopo il dramma prime visite ai defunti
Cronaca Bergamo

Riapre il cimitero di Bergamo, dopo il dramma prime visite ai defunti

Lunedì 18 maggio, dopo oltre due mesi, il Comune di Bergamo apre il Cimitero Monumentale tristemente conosciuto in tutto il mondo.

Lunedì 18 maggio, dopo oltre due mesi, il Comune di Bergamo apre il Cimitero Monumentale tristemente conosciuto in tutto il mondo per tante, troppe bare che non riuscivano più ad entrare nella chiesa di Ognissanti e per il triste corteo di due mesi fa dei carri dell’esercito che le portavano via.

Nuovi orari di apertura

La nuova ordinanza prevede orari straordinari per il campo santo, almeno fino al 18 giugno: tutti i giorni (soppressa la chiusura del mercoledì pomeriggio) con orario ampliato (dalle 8 alle 19) per consentire a tutti una visita alla tomba dei propri cari, evitando assembramenti. Per la maggior parte delle persone si tratta della prima visita dopo la tumulazione.

La chiesa di Ognissanti

La chiesa del cimitero, uno dei luoghi divenuti simbolo in questa emergenza, sarà riaperta in seguito ad una sanificazione speciale e alla sostituzione dei filtri dell’impianto dell’aria. Anche i nuovi orari delle Messe (con più celebrazioni nel fine settimana) sono soggetti ai tempi di sanificazione dei banchi.

Misurazione della temperatura

L’accesso al cimitero è consentito con mascherine e previa igienizzazione delle mani garantita dall’apposito gel presente all’ingresso. I custodi misureranno la temperatura, chi avrà più di 37,5° non potrà entrare.

L’ingresso avverrà dal cancello ovest, in file distanziate, mentre l’uscita dal cancello est. Gli over 80 o i disabili con accompagnatore potranno entrare in auto ma solo il mercoledì e il venerdì dalle 14 alle 18.

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Inizio settimana tra nubi e sole. Il meteo in Val...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!