info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cultura > A Nembro continua il festival della rinascita “Migliori di così”
Cultura, NEMBRO Bassa Valle

A Nembro continua il festival della rinascita “Migliori di così”

A Nembro continua il festival della rinascita "Migliori di così". Grande successo per la rassegna che mette al centro i giovani e la comunità.

“Migliori di così – festival delle rinascite” è una rassegna culturale pensata e organizzata da diverse realtà operanti nel territorio di Nembro, uno dei paesi più colpiti dalla pandemia d’Italia, per cercare di dare risposta alla domanda: “Dopo il Covid saremo migliori?” Intellettuali e persone comuni si sono chiesti come sarebbe stato il mondo dopo la pandemia, la vita ordinaria è stata costretta a rallentare fino a fermarsi sollevando così molti interrogativi sul tempo, sul valore della socialità e dell’educazione, sul ruolo delle istituzioni e sull’interconnessione tra i popoli, le culture e le economie.

Protagonisti i giovani

“Il progetto culturale – spiega don Matteo Cella, tra gli organizzatori – si rivolge a tutti i cittadini che hanno a cuore il futuro e desiderano interrogarsi su quali sono le attese, le priorità e i processi da perseguire collettivamente. Protagonisti del festival saranno i giovani, attesi in piazza insieme a genitori, insegnanti ed educatori come pubblico ma anche attivamente impegnati nel ruolo chiave di interlocutori degli ospiti invitati per offrire contenuti di qualità e spunti per animare il dibattito.

Una piazza per il dialogo

Una piazza per il dialogo, quindi, che prevede un calendario di serate con ospiti eccellenti per dibattere di modelli sociali e stili di vita, di famiglia – scuola – educazione, del rapporto tra generazioni, delle priorità da affidare alla politica.

Proprio il territorio della Val Seriana, reso tristemente noto come centro della pandemia, si propone oggi come cuore della rinascita. Piazza della libertà, nel cuore di Nembro, si trasforma in un salotto di incontri per pensare il futuro e individuare idee condivise.

Dal 24 giugno 2020, ore 21.00 per cinque mercoledì consecutivi e per tre venerdì sera si allestirà un palco su cui saliranno non solo i protagonisti della gestione dell’emergenza COVID19, portatori di buone prassi da condividere, ma anche persone di cultura, creando uno spazio per il dialogo con tutti i presenti a partire dagli interrogativi proposti dai giovani.

I biglietti sono prenotabili a titolo gratuito dal sito www.miglioridicosi.it e tutti gli incontri saranno trasmessi anche sul canale YouTube dell’Oratorio di Nembro.

I prossimi appuntamenti

08/07Stefano Laffi, ricercatore sociale – esperto del mondo giovanile.
Apertura: Sara Bergamelli. Protezione Civile di Nembro.
Il territorio al tempo del Covid-19.
10/07Franco Nembrini, insegnante – saggista – pedagogista.
La cultura dopo il coronavirus.
15/07Mauro Magatti, sociologo ed economista.
Apertura: Maria Grazia Gritti.
Responsabile Servizi alla Persona Comune di Nembro.
Le fragilità e la cura al tempo del Covid-19.
17/07Telmo Pievani, antropologo e filosofo.
La scienza dopo il coronavirus
22/07Saverio Tommasi, scrittore e giornalista.
Apertura: Le volontarie del Progetto Usignolo, del CIF
e della Conferenza di San Vincenzo di Nembro.
La solidarietà al tempo del Covid-19.

Tutti diritti riservati ©

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Bergamo, terapia intensiva del Papa Giovanni libera dal covid-19. L'attesa...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!