info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Pubblicati i verbali del Cts alla base dei DPCM di Conte
Cronaca, La Valle nel VIRUS

Pubblicati i verbali del Cts alla base dei DPCM di Conte

Pubblicati i verbali del Cts alla base dei DPCM ma mancano quelli della mancata zona rossa della Val Seriana che non sono stati richiesti dalla Fondazione Einaudi.

La Fondazione Luigi Einaudi ha pubblicato oggi i verbali del Comitato tecnico scientifico posti a base dei Dpcm sul Coronavirus, che il Governo ha deciso di desecretare dopo la vicenda giudiziaria che ha dato ragione alla stessa Fondazione.

Ieri sera, 5 Agosto 2020, alle 21.15 sono stati trasmessi tramite PEC dal Capo della Protezione Civile Angelo Borrelli agli avvocati Enzo Palumbo, Andrea Pruiti Ciarello e Rocco Mauro Todero le copie dei verbali del Comitato Tecnico Scientifico n.12 del 28.2.2020; n.14 dell’1.3.2020; n.21 del 7.3.2020; n.39 del 30.3.2020 e n.49 del 9.4.2020. I presenti verbali si possono consultare qui https://public-cts.fondazioneluigieinaudi.it.

Ancora secretati i verbali sulla Val Seriana

Non sono stati invece divulgati quelli dei primi giorni di marzo in cui il Comitato tecnico scientifico era stato informato dell’allarmante situazione epidemiologica della bassa Val Seriana, chiedendo – da quanto ricostruito dai media nel corso dei mesi – la chiusura dei comuni di Alzano e Nembro. Chiusura che, come sappiamo, non è mai arrivata. La desecretazione di questi verbali sarebbe fondamentale per chiarire se la zona rossa in bergamasca sia stata davvero invocata e se – in questo caso – qualcosa l’abbia ostacolata. La questione in oggetto è all’esame della Procura di Bergamo che indaga per epidemia colposa.

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Dispersi mentre scendono dal rifugio Coca, due giovani recuperati nella...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!