info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Errore risolto: in bergamasca i vaccinati saranno 740mila
Cronaca

Errore risolto: in bergamasca i vaccinati saranno 740mila

Errore risolto: in bergamasca i vaccinati saranno 740mila e non 417mila come comunicato nei giorni scorsi

In bergamasca i vaccinati saranno 740mila e non 417mila come comunicato nei giorni scorsi. Il numero dei bergamaschi da sottoporre al vaccino anti covid diffuso nei giorni scorsi da Ats Bergamo aveva subito creato dei dubbi nella rappresentanza politica di minoranza in consiglio regionale ma anche tra i politici locali. Ad interrogare l’assessorato al Welfare in particolare è stato il consigliere regionale Niccolò Carretta (Azione), chiedendo chiarimenti all’assessore Letizia Moratti prima in Commissione Sanità e poi con una lettera formale.

Numeri alla mano infatti, la nostra provincia sarebbe stata l’unica di tutta la Regione in cui si sarebbero destinate abbastanza dosi per coprire appena il 38 per cento della popolazione, contro il 65 per cento medio del resto della Lombardia. A dirlo, le slide mostrate mercoledì 3 marzo durante l’intervento dell’assessore Letizia Moratti sul piano vaccinale.

E proprio oggi lo stesso Carretta ha evidenziato come si sia trattato di un errore, non il primo a cui ci ha abituato Regione Lombardia. Il dato dei 740mila torna dunque ad essere in linea con il resto della regione e sarà garantito dall’operazione messa in campo da Ats Bergamo negli 8 punti vaccinali individuati nel territorio provinciale. A pieno regime saranno somministrare oltre 21.500 dosi al giorno.

Tutti i diritti riservati ©

5 Commenti

  • Bertoldino ha detto:

    E con un ERRORE dietro l’altro (ormai si é perso il conto di quelli fatti dai nostri politicanti lumbard!) si tira avanti, sempre col motto: speriamo che io mela cavo…

  • 🙄 🥱 ha detto:

    Miii non si legge più un leghista neanche a pagarlo per certi fattacci commessi da i loro eletti! 😏 😌

  • Ivan ha detto:

    Intanto il tar ha bocciato le linee guida ministeriali per la cura del covid… Forse vi è sfuggito. Praticamente è un anno che non curiamo correttamente te pazienti covid. Se curassimmo correttamente magari ci sarebbero stati molti meno morti, magari non ci sarebbero gli ospedali pieni, magari non ci sarebbe bisogno del vaccino,magari tante alte cose…

    • Lex ha detto:

      E magari sarebbe Natale tutti i giorni.
      E restare sul pezzo quando si commenta no nèh?!
      Bisogna sempre sviare su altro, vero?
      Qui trattasi di un errore (l’ennesimo!) grave, basta tentativi di insabiamento!

  • Mario ha detto:

    Sono un po’ troppi gli errori commessi dai nostri cari politicanti Lombardi, non che nel resto d’Italia sia tutto perfetto…magari… ma la sensazione che la Lombardia sia in testa alla classifica negativa è sempre più forte.. ahimè.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
Val Seriana, torna la neve sopra i 1000 metri. Si...