info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Sport > Chiusa la stagione dello sci nordico per lo Sci Club 13 di Clusone
Sport Clusone

Chiusa la stagione dello sci nordico per lo Sci Club 13 di Clusone

Conclusa la stagione di sci nordico dello Sci Club 13 Clusone. Grandi soddisfazioni e importanti risultati ottenuti nella stagione dettata dall'emergenza sanitaria.

Si chiude con i Campionati Italiani assoluti a Primiero San Martino di Castrozza (TN) presso il Centro del Fondo Passo Cereda, la stagione agonistica dello sci di fondo per gli atleti dello Sci Club 13. Appuntamento riservato dagli under 16 a i senior, quello del 26/27/28 marzo, quarto posto per Negroni Giulia nella staffetta di Sabato e sesto posto individuale nella mass start di domenica, il fratello Davide chiude al quinto posto nella mass start individuale la stagione; Capelli Leonardo quarto posto nella staffetta; in generale ottimi piazzamenti per tutti, frutto di un buon allenamento e costanza per tutta la stagione. Le altre categorie hanno concluso la stagione agonistica nel week-end del 4/5/6 marzo.

Per i giovanissimi stagione “ridotta” che si è conclusa con i Campionati Regionali di San Giuseppe Chiesa in Valmalenco; assente qualche atleta obbligato in quarantena fiduciaria: i gemelli Negroni, Ines e Stefano rientrano in quel di Clusone con quattro medaglie, argento nell’individuale e bronzo nella gimkana per Ines e due bronzi per Stefano nelle rispettive gare. Bene anche il resto della squadra dei giovanissimi compresi i nuovi entrati che hanno gareggiato per la prima volta a livello Regionale, buon piazzamento anche per Percassi Giulia, quarta nella gimkana e quinta nell’individuale.

Nello stesso week end Santus Silvia conquista un oro nella staffetta ai Campionati Italiani con Bettini Carlo (Pol. Valmalenco), Giacomelli Stella (Alta Valtellina) e Epis Stefano (UBI banca Goggi), titolo che era sfuggito nella scorsa stagione perché annullata a causa dell’emergenza sanitaria.

Una stagione particolare, vissuta da tutti e a tutti i livelli, nel miglio modo possibile. Massimo il rispetto delle regole imposte dall’emergenza sanitaria, sia in fase di allenamento che durante le competizioni che quest’anno si sono svolte senza la presenza di pubblico e genitori.

Grande sforzo organizzativo per il 13 Clusone che quest’anno ha organizzato i “Campionati Italiani Assoluti Sprint e Team Sprint” con la collaborazione di Cancro Primo Aiuto il 23 e 24 gennaio; tre giorni di gare presso la pista de “La Spessa”. Un grande lavoro di squadra che ha coinvolto numerosissimi volontari e amici per rendere possibile l’evento più importante della stagione, il tutto in memoria di Beppe Barzasi, colonna portante del fondo del 13 Clusone e del settore a livello Nazionale, scomparso a marzo dello scorso anno causa Covid.

Regole ferree, pista blindata, controlli serrati, tamponi per gran parte dei volontari e il massimo rispetto delle regole, hanno permesso il regolare svolgimento delle gare, nonostante la lotta contro le condizioni meteo proibitive, la caparbietà dei Clusonesi ha fatto in modo che il tutto andasse nel migliore dei modi.

Domenica 31 gennaio, sulla stessa pista, un ultimo sforzo organizzativo ha dato il via ai Campionati Regionali Sprint “Trofeo Beppe Barzasi” per la categoria Ragazzi, validi per la qualificazione ai campionati Italiani.

“Si chiude un’altra stagione agonistica, tanti ostacoli sono stati incontrati e superati, l’emergenza sanitaria in atto ha rafforzato ancora di più l’intero groppo organizzativo e dirigenziale, ogni atleta nonostante le limitazioni è riuscito a raggiungere risultati che hanno rispecchiato il livello di preparazione fisica e mentale – comemntano i responsabili dello Sci Club 13 Clusone-. Un ringraziamento speciale al Comune di Clusone, a tutti gli sponsor, ai simpatizzanti tesserati, a tutte le associazioni che hanno aiutato nei momenti di maggior difficoltà, al nostro presidente Giudici Battista che ha avuto un ruolo di responsabilità molto importante in questa stagione particolare. Un grazie ai nostri ragazzi per i quali ci si fa in quattro, senza sosta, senza orari, loro sono il nostro orgoglio, il nostro vanto e ogni sacrificio fatto viene ripagato con l’affetto e la complicità che si crea all’interno del gruppo. Ora un po’ di riposo, poi inizia la stagione estiva,ma questa è un’altra storia. Forza 13 Clusone !!!”.

Nessi Fabio

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
In Lombardia avviate le cure attraverso trattamenti monoclonali su pazienti...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!