info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Ad Albino nuovi casi Covid, il sindaco: “Situazione tranquilla ma serve vaccinarsi”
ALBINO, Cronaca Albino

Ad Albino nuovi casi Covid, il sindaco: “Situazione tranquilla ma serve vaccinarsi”

"Situazione tranquilla ma serve vaccinarsi": il comunicato del sindaco di Albino visti i nuovi casi sul territorio comunale

Alla luce dei nuovi casi Covid che interessano il comune di Albino, tra cui quelli verificatisi tra i bambini del Cre, il sindaco Fabio Terzi ha diffuso un comunicato che rassicura la popolazione. L’incidenza infatti sta aumentando ma i casi sono comunque bassi e facilmente tacciabili. L’invito è a vaccinarsi.

Il sindaco di Albino comunica la situazione attuale

Cari concittadini,
come è possibile apprendere dai Mass Media e dai Social, su tutto il territorio nazionale, anche se in maniera differenziata a seconda delle regioni e delle province, si sta nuovamente assistendo ad un lento ma costante aumento dei contagi da Covid – 19. Questo incremento di nuovi casi positivi è da ricondurre alla diffusione di quella che chiamano variante “Delta”.

Anche nella Provincia di Bergamo si sta registrando una lieve, ma continua, risalita della curva epidemica. Al 21 luglio, nella nostra Provincia, il tasso di “Incidenza settimanale cumulativa” (i nuovi casi positivi in una settimana per intenderci) è pari a 0,1 ogni mille abitanti, mentre l’incidenza dei tamponi risultati positivi rispetto a quelli effettuati è dello 0,7%.

Numeri certamente bassi, che consentono una tranquilla ed efficace tracciabilità, ma comunque in costante e leggero aumento e quindi da non sottovalutare. Su 14 ambiti della Provincia, 11 mostrano segnali di crescita della curva epidemica, tra questi anche l’Ambito della Media-Bassa Val Seriana.

Riferendosi alla settimana dal 15 al 21 luglio, il nostro Ambito fa registrare 13 nuovi casi, con un’incidenza settimanale di 0,13 nuovi casi ogni mille abitanti, in linea quindi con la media provinciale. Per quanto riguarda Albino, nella settimana scorsa si sono registrati 3 nuovi casi, con un un’incidenza settimanale quindi di 0,16 ogni mille abitanti. Attualmente i casi positivi totali sono 8, di cui 7 in sponda destra e solo 1 in Valle del Lujo.

Certamente il contenimento della diffusione della variante “Delta” lo si deve al successo della campagna vaccinale che prosegue senza sosta in tutti i centri vaccinali della Provincia.

I numeri della campagna vaccinale

La copertura vaccinale con ciclo completo in Provincia di Bergamo è stata raggiunta dal 51,2% della popolazione sopra i 12 anni, mentre la prima dose di vaccino è stata somministrata al 70,7% dello stesso target di popolazione. Certamente splendidi risultati ma che possono ancora essere migliorati.

La mia esortazione quindi, cari concittadini, è quella di farvi vaccinare, non solo per salvaguardare la vostra salute, ma anche e soprattutto per tutelare la salute dei nostri amici, dei nostri parenti, dei nostri concittadini più deboli, più fragili e quindi più esposti al virus. Farsi vaccinare è prima di tutto un atto civico virtuoso, una scelta di responsabilità di chi è consapevole che tutti viviamo in una comunità la cui qualità della vita e la cui sopravvivenza dipendono dalla somma delle azioni di ogni singolo cittadino.

Tutti i diritti riservati ©

2 Commenti

  • Alberto ha detto:

    E’ chiaro: per 12 mesi la paura era creata da I MORTI (la maggior parte dei quali a seguito di deliberata volontà di non curarli per tempo), ora la paura la creano i NO VAX che non hanno molta voglia di dare il consenso per questo vaccino, quindi il virus non sparisce. Ciò che conta è la paura, quella è la costante, non i morti o i dati sui contagiati o ricoverati.

  • Margherita ha detto:

    Ricordo bene che a Luglio 2020, senza vaccini, il numero dei contagiati era molto minore di adesso e mai sentito parlare di pericolose varianti ! Nessuno è in grado di spiegare scientificamente questa incongruenza ! Oppure è una verità che dev’essere tenuta nascosta poichè troppo scomoda da rivelare… meditate gente !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
Domenica 1 agosto appuntamento con la decima edizione della Festa...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!