info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Ghiaccio sui sentieri di Valbondione, appello alla prudenza
Cronaca Alta Valle

Ghiaccio sui sentieri di Valbondione, appello alla prudenza

Ghiaccio sui sentieri di Valbondione, appello alla prudenza dalla sindaca e dal presidente del Cai. "Non percorrere il sentiero 3 croci o la panoramica".

Arriva dalla sindaca di Valbondione Romina Riccardi e dal presidente del Cai Bergamo Paolo Valoti un importante appello alla prudenza in quota. Richiamo che può essere esteso a tutte le montagne bergamasche alla luce anche dei recenti episodi di cronaca che hanno visto dei giovani recuperati dal Soccorso Alpino perché bloccati dal ghiaccio (leggi qui).

Ghiaccio e neve sui sentieri, l’appello di Riccardi e Valoti

“Vista la presenza di diversi escursionisti – scrivono Romina Riccardi e Paolo Valoti – che in questi giorni percorrono i nostri sentieri stimolati dalle belle giornate di sole si RACCOMANDA LA MASSIMA ATTENZIONE E PRUDENZA nel percorrere tutti i sentieri a causa delle insidie del ghiaccio presente anche in brevi tratti di percorso.Per raggiungere il lago del Barbellino Inferiore si segnala di percorrere il sentiero n. 332, cosiddetto “Sentiero Invernale” http://geoportale.caibergamo.it/it/sentiero/332 e di NON intraprendere né il cosiddetto “3 croci” né il sentiero estivo noto come “la Panoramica “, a causa della presenza sia di ghiaccio che neve.Si RACCOMANDA senza esitazione l’uso di ramponi e NON di ramponcini, oltre che nei tratti più esposti l’uso della picozza”.

Foto di repertorio del lago artificiale del Bardellino innevato

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articolo precedente
Articolo precedente
Coppa Italia giovani di Sci Alpinismo in Valle d'Aosta, ottimi...