info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Ad Albino la Pasqua ortodossa con le famiglie ucraine
Cronaca Albino

Ad Albino la Pasqua ortodossa con le famiglie ucraine

Ad Albino domenica 24 aprile la Pasqua ortodossa con le famiglie ucraine grazie al coinvolgimento di diversi gruppi della media e bassa Valle Seriana

È un segno di pace, di speranza, di solidarietà quello che la prossima domenica 24 aprile, vedrà collaborare una serie di Gruppi, Associazioni e Realtà giovanili della media e bassa Valle Seriana per organizzare una giornata di accoglienza e serenità destinata alle famiglie ucraine ospitate nel territorio medesimo. La Comunità Ecclesiale Territoriale 3, con particolare impegno della Terra Esistenziale della Traditio, sta infatti coordinando l’iniziativa destinata a tanti ragazzi, bambini e genitori che sono ospitate da amici, parenti e comunità seriane in questo tempo di bisogno particolare.

La celebrazione della Pasqua tanto in occidente quanto in oriente è segno del comune anelito di pace che, seppur nei tempi distinti che suggeriscono i rispettivi calendari, diviene tempo di consolazione e di preghiera per la richiesta della pace. In questa ottica una piccola commissione costituita da diverse rappresentanze di gruppi giovanili ha pensato di offrire, nel giorno in cui la Chiesa Ortodossa celebra la Resurrezione di Cristo, un luogo di incontro per tutte le famiglie ucraine ma anche per tutte le altre famiglie che con la loro presenza vogliono far sentire la propria vicinanza al dramma umano che questi fratelli stanno vivendo.

Tra le realtà più operose nell’organizzazione della giornata l’Associazione Gruppo Liberamente di Pradalunga e il gruppo Scout di Albino ma anche il Coordinamento Rete Giovani Valseriana. Da Nembro i giovani del Gruppo Dragone Rosso, del Gruppo Migliori e di On Air production collaboreranno con i coetanei di GandinowebTV per costruire un palinsesto che sia di divertimento ma anche di comunicazione e che prevede anche un collegamento diretto con l’Ucraina per vivere, in compagnia di una famiglia rimasta in patria un momento di augurio.

L’intrattenimento sarà assicurato grazie alla musica del Gruppo Mizar che proporrà musica di tutta Europa mentre il clown Didimo offrirà scherzi ai più piccoli. Operative saranno poi insegnanti e studenti dell’Abf di Albino che proporranno acconciature gratuite per le mamme presenti e per i più piccoli saranno proposte anche attività grazie agli amici della Scuola dell’infanzia del Faggio di Albino.

Presenze operative saranno quelle del Gruppo Enjoysky e del Gruppo Giovani Oratorio Albino che collaboreranno con il gruppo Alpini per offrire il pranzo e l’accoglienza necessaria agli ospiti. Giochi e intrattenimento saranno animeranno il pomeriggio mentre Uova di cioccolata, merenda e aperitivo saranno presenti in abbondanza e per tutti.

Pasqua ortodossa: il programma

La mattinata sarà dedicata alle sole famiglie ucraine consentendo loro di partecipare alla Liturgia Pasquale Ortodossa nella centralissima Chiesa di Sant’Anna gentilmente messa a disposizione dalla Parrocchia di Albino. Dalle 14.00 alle 17.30 in Oratorio sono invitate anche tutte le altre famiglie del territorio per un momento di festa e il collegamento con l’Ucraina. L’evento si svolgerà negli ampi spazi coperti predisposti presso l’Oratorio di Albino. Un segno di Pace avrà luogo al termine della giornata quando, alle ore 17 tutti i cittadini sono invitati a unirsi ai presenti per piantare un ulivo, segno della Pace che insieme deve essere coltivata non solo in Ucraina ma anche nella quotidianità di ciascuno.

Il Comune di Albino con la propria Consulta Giovanile ha offerto il patrocinio dell’iniziativa e sta coordinando la disponibilità di parcheggi e la logistica necessaria perché l’intera giornata si svolga in sicurezza,

Per motivi organizzativi si prega di segnalare la partecipazione delle famiglie ucraine al pasto (che potrà essere sia al sacco con i cesti benedetti secondo la tradizione durante la messa) oppure offerto dall’organizzazione. L’indirizzo per comunicare la partecipazione e per qualsiasi altra info è: cet3@diocesibg.it. Anche in caso di pioggia gli spazi coperti consentiranno lo svolgimento dell’iniziativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articolo precedente
Articolo precedente
Il Gip di Busto Arsizio dopo l’ultimo interrogatorio ha confermato...