info@valseriananews.it
Valseriana News > EVENTI > Parre: nel fine settimana la quarta edizione di “Parra Oppidum degli Orobi”
EVENTI, PARRE Alta Valle

Parre: nel fine settimana la quarta edizione di “Parra Oppidum degli Orobi”

A Parre, appuntamento con la quarta edizione della Rievocazione Storica presso il Parco Archeologico "Parra Oppidum degli Orobi"

Sabato 10 e domenica 11 settembre a Parre torna la quarta edizione di Orobia, rievocazione storica che propone un viaggio indietro nel tempo fino all’Età del Ferro, nella suggestiva cornice del Parco Archeologico Parra Oppidum degli Orobi. Il tema di quest’anno è Fuoco per gli dei, oracoli per gli uomini, con focus sulle forme di culto attestate nell’arco alpino e prealpino

Grazie a un programma articolato che abbina momenti di approfondimento scientifico con interventi di alto contenuto culturale ad attività didattiche per bambini e ragazzi, laboratori, visite guidate, musica e cucina, Orobia intende far conoscere e sperimentare gli usi e costumi e la cultura delle popolazioni presenti nell’Italia Settentrionale tra la fine del II e il I millennio a.C sia agli appassionati sia a un pubblico meno preparato e di settore.

La location il Parco Archeologico

Nel Parco Archeologico del borgo montano ci si potrà immergere in un’atmosfera che riporta a migliaia di anni fa, proprio nello spazio dove sono stati rinvenuti i resti di un antico villaggio abitato dagli Orobi dalla fine dell’Età del Bronzo alla tarda età Romana insieme a numerosi manufatti che testimoniano un’economia basata sulla lavorazione del metallo e raccontano le attività quotidiane, gli scambi commerciali con le popolazioni vicine, le forme di scrittura, la ritualità.

Nel corso delle scorse edizioni la manifestazione ha riscontrato un successo sempre maggiore che ha portato gli organizzatori ad immaginare per il 2022 un programma ancor più articolato e strutturato in due giornate.

PROGRAMMA:

SABATO 10 SETTEMBRE
 – ore 11.00 cerimonia di apertura e avvio alle attività del campo storico con presentazione della manifestazione a cura della dott.ssa Claudia Mangani, Conservatrice del Parco Archeologico.

 – dalle 14.00 alle 18.30 attività laboratoriali e caccia al tesoro per bambini e ragazzi, dimostrazione di forgiatura del ferro; 

– ore 17.00 conferenza Luoghi di culto e ritualità in area alpina centro-orientale fra età del Ferro e romanizzazione, a cura della dott.ssa Serena Solano (Soprintendenza ABAP Bergamo Brescia); 

– ore 21.00ricostruzione di un “rogo votivo”, forma rituale tipica della cultura dei Reti, attraverso un spettacolo che unisce uno studio delle fonti archeologiche ed epigrafiche (sequenza delle azioni, tipologie di offerte, forme verbali utilizzate) a un’azione di storytelling, capace di spiegare, in modo immersivo, le varie fasi del rituale; 

– ore 22.00concerto di “The Dirty Old Band”, con un repertorio tutto tradizionale (irlandese, scozzese, inglese), dalle ballate che risalgono al Seicento fino alle composizioni più recenti. La loro musica è caratterizzata sia da ritmi sfrenati di gighe, reel e hornpipe, sia da dolci ballate. 

DOMENICA 11 SETTEMBRE
– ore 10.00 apertura del campo storico;

– dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 18.00: attività didattiche per bambini e ragazzi, dimostrazioni di tecnologie antiche a cura dei ricostruttori storici di EVROPANTIQVA, caccia al tesoro;

– ore 18.00 chiusura della manifestazione e saluto degli organizzatori. 

Orobia propone per due giornate una rievocazione a 360 gradi, con un viaggio nel passato anche culinario. Sabato (dalle 12 e dalle 19) e domenica (dalle 12) presso gli stand gastronomici potrete degustare le pietanze culinarie che gli antichi Orobi erano soliti avete sulle loro tavole: carne alla griglia, zuppa orobica, polenta di cereali antichi e come libagioni idromele, sidro e vino.

Ad arricchire il programma, sia sabato sia domenica, visite guidate gratuite all’Antiquarium e al Parco Archeologico e un’area attrezzata con giochi dove lasciare i più piccoli, a cura della Cooperativa Sociale Sotto Sopra di Parre.

L’evento è organizzato dalla Pro Loco Parre e promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Parre, in collaborazione con l’Antiquarium e Parco Archeologico “Parra Oppidum degli Orobi”, la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Bergamo e Brescia e l’Associazione “Suliis As Torc” dei Rievocatori Storici ed è resa possibile grazie al contributo del Ministero della Cultura e del Comune di Parre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
Soccorsi in azione nella notte per un ragazzo di 20...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!