info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Campagna vaccinale Covid19: gli aggiornamenti di ATS Bergamo
Cronaca

Campagna vaccinale Covid19: gli aggiornamenti di ATS Bergamo

Il Ministero della salute ha approvato l'utilizzo dei vaccini bivalenti adattati a Omicron, come dose di richiamo, nei soggetti che abbiano almeno completato un ciclo primario di vaccinazione

ATS informa che con Circolare n. 0038309-07/09/2022-DGPRE-DGPRE-P il Ministero della salute ha approvato l’utilizzo dei vaccini bivalenti adattati a Omicron, come dose di richiamo, nei soggetti che abbiano almeno completato un ciclo primario di vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19.  

I vaccini nella nuova formulazione bivalente sono disponibili nei Centri vaccinali del territorio e verranno somministrati alle categorie indicate dalla Circolare:  

  • soggetti di età pari o superiore a 12 anni ancora in attesa di ricevere la prima dose di richiamo (terza dose), indipendentemente dal vaccino utilizzato per il completamento del ciclo primario.  
  • cittadini over 60, persone con elevata fragilità di età pari o superiore ai 12 anni, operatori sanitari, operatori e ospiti delle strutture residenziali per anziani, donne in gravidanza che non abbiano ancora ricevuto la seconda dose di richiamo (quarta dose).  
  • L’appuntamento per la dose di richiamo può essere prenotato attraverso la piattaforma “prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it”, purché siano trascorsi almeno 120 giorni dal completamento del ciclo vaccinale primario o dalla diagnosi di avvenuta infezione da SARS-CoV-2 (per la terza dose), dalla prima dose di richiamo o dall’ultima infezione successiva al richiamo (per la quarta dose).  

Le donne in gravidanza possono accedere alla quarta dose recandosi senza prenotazione (libero accesso) in uno dei centri vaccinali della Lombardia. Nelle prossime settimane sarà possibile prenotare il nuovo vaccino bivalente come dose di richiamo anche presso le farmacie aderenti. 

Tutti i diritti riservati ©

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articolo precedente
Articolo precedente
L'intervista a Eleonora Prandi candidata nel nostro collegio all’uninominale per...