info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cultura > TEATRO SUL SERIO > STEFANO ACCORSI AL TEATRO DONIZETTI NEL DECAMERONE DI BOCCACCIO
TEATRO SUL SERIO

STEFANO ACCORSI AL TEATRO DONIZETTI NEL DECAMERONE DI BOCCACCIO

Nella stagione dei grandi numeri per il teatro bergamasco, Stefano Accorsi giunge sul palco del teatro Donizetti per uno spettacolo liberamente tratto dal decamerone di Boccaccio. L’adattamento e la regia dell’opera sono a cura di Marco Baliani che dice: “Le storie servono a rendere il mondo meno terribile, a immaginare altre vite, diverse da quella […]

Nella stagione dei grandi numeri per il teatro bergamasco, Stefano Accorsi giunge sul palco del teatro Donizetti per uno spettacolo liberamente tratto dal decamerone di Boccaccio. L’adattamento e la regia dell’opera sono a cura di Marco Baliani che dice: “Le storie servono a rendere il mondo meno terribile, a immaginare altre vite, diverse da quella che si sta faticosamente vivendo”.

“Le storie servono ad allontanare, per un po’ di tempo, l’alito della morte. Finché si racconta, e c’è una voce che narra, siamo ancora vivi. Per questo nel Decamerone ci si sposta da Firenze verso la collina e lì si principia a raccontare. La città è appestata, servono storie che facciano dimenticare, storie di amori, erotici, furiosi, storie grottesche, paurose, purché siano storie, e raccontate bene, perché la morte là fuori si avvicina con denti affilati e agogna la preda. Abbiamo scelto di raccontare alcune novelle del Decamerone di Boccaccio perché oggi ad essere appestato è il nostro vivere civile. Per ricordare che possediamo tesori linguistici pari ai nostri tesori paesaggistici e naturali. Perché, anche se le storie sembrano buffe, quegli amorazzi triviali, quelle strafottenti invenzioni che muovono al riso e allo sberleffo, mostrano poi, sotto sotto, il mistero della vita stessa o quell’amarezza lucida che risveglia di colpo la coscienza. Potremmo così scoprire che il re è nudo, e che per liberarci dall’appestamento, dobbiamo partire dalle nostre fragilità e debolezze, riconoscerle e riderci sopra, magari digrignando i denti”.

 

dal 1 Marzo 2016 al 6 Marzo 2016 – da martedì a sabato ore 20.30 – domenica ore 15.30

DECAMERONE VIZI, VIRTU’, PASSIONI

Presso Teatro Donizetti, liberamente tratto dal Decamerone di Giovanni Boccaccio

drammaturgia Maria Maglietta – adattamento teatrale e regia Marco Baliani

scene e costumi Carlo Sala – disegno luci Luca Barbati 

assistente scene e costumi Roberta Monopoli – aiuto alla regia Maria Maglietta

con Stefano Accorsi e con Silvia Ajelli, Salvatore Arena, Silvia Briozzo, Fonte Fantasia e Mariano Nieddu 

produzione Nuovo Teatro diretta da Marco Balsamo

Durata: 1 ora e 45 minuti atto unico

 

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Nella nostra rubrica dedicata alla cucina "In cucina con", vi...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!