La famiglia De Martino è da sempre legata al mondo delle corse a quattro ruote: padre, figlio, figlia, tutti guidati da questa grande passione. Proprio quest’ultima, Giulia (Matilda De Angelis) partecipa al campionato italiano GT, supportata dal padre che però muore a causa di un malore proprio durante una gara. Ecco quindi apparire la figura di Loris (Stefano Accorsi), figlio, dotato ex-pilota, fuggito da casa ormai da dieci anni e con una vita tormentata da instabilità e tossicodipendeza: sarà proprio Loris, genio sregolato e maledetto, ad aiutare la sorella a portare a termine il campionato, avendo entrambi sulle spalle un’incombenza pesantissima. “Veloce come il vento” non è il classico film sui motori, ma presenta una trama drammatica di fondo molto interessante, ruvida e vera fino all’osso, avente al volante uno Stefano Accorsi fenomenale dal primo all’ultimo minuto.

 

TITOLO: Veloce come il vento

GENERE: Drammatico / Sportivo

REGIA: Matteo Rovere

CAST PRINCIPALE: Stefano Accorsi, Matilda De Angelis, Paolo Graziosi

ANNO: 2016

DURATA: 119 min

VALUTAZIONE: 7,5/10

CURIOSITA’: Liberamente ispirato alla vita del pilota di rally Carlo Capone

QUOTE: “Guarda che disperati veri si è rimasti in pochi!”

 

Rubrica a cura di Thomas Poletti – silenzioinsala.tumblr.com

 

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.