– VALBONDIONE – L’Associazione Montagna Italia, in collaborazione con il CAI Regione Lombardia, promuove le montagne con l’evento che dal 2013 si candida a diventare il più esteso progetto di comunicazione che abbia mai coinvolto la maggiore catena montuosa d’Europa: “Il Festival delle Alpi”, che si svolgerà sabato 18 e domenica 19 giugno a Valbondione.

L’iniziativa, allargata a tutte le regioni alpine d’Italia e confinanti, mira a valorizzare l’arco alpino che, con i suoi 1200 km di lunghezza e oltre 190.000 km quadrati di superficie, rappresenta un ambiente naturale, culturale, di vita e di lavoro per quasi 14 milioni di persone nonché un’importante destinazione turistica che attira circa 120 milioni di visitatori ogni anno.

Il Festival delle Alpi coinvolge le località e gli enti delle sette regioni che compongono l’arco alpino italiano e che scelgono di aderire all’iniziativa turistica organizzando, nel weekend del Festival, manifestazioni legate a vario titolo alla montagna: escursioni, alpinismo, passeggiate all’insegna della scoperta dei rifugi, dei paesi di montagna e delle loro genti, agricoltura di montagna, folklore, cultura di montagna, ma anche attività per favorire la valorizzazione della natura, dell’ambiente e della biodiversità.

L’Organizzazione crea in questo modo una potente cartolina comunicativa che riunisce le sette regioni dell’arco alpino italiano: Lombardia, Veneto, Piemonte, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Valle d’Aosta e Trentino Alto Adige. Viene definito un cartellone unico contenente tutte le manifestazioni, attraverso il quale si vuole lanciare il turismo estivo in montagna e che, in prospettiva, può fungere da stimolo per avvalorare le potenzialità culturali, turistiche ed economiche del territori.

“Il Festival, nel suo insieme, con gli innumerevoli appuntamenti in programma nell’intero arco alpino, ambisce a rappresentare una cartolina turistica delle Alpi- ha dichiarato Roberto Gualdi, Presidente Associazione Montagna Italia – . Un mezzo per informare e promuovere i territori montani e stimolare una personale scoperta della natura, della vita, degli usi e costumi di questi luoghi che sono la cerniera dell’Europa. Territori diversi fra loro, uniti da una comune civiltà: quella alpina. Condividiamo con tutti voi il desiderio che questo progetto sia occasione per confrontarsi, riflettere su quanto fatto, raccogliere preziose testimonianze del passato e sia soprattutto di stimolo per iniziative ed azioni da intraprendere per il futuro. Azioni di tutela, di valorizzazione, di promozione di un bene prezioso, affinché possa essere sempre più conosciuto, vissuto, vivo”. 

Per info: www.turismovalbondione.it

 

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.