Quinta edizione di “Giass e nef”: le sculture di neve del lupo e della chiocciola hanno vinto a Valbondione.

Le sculture di neve del lupo e della chiocciola hanno vinto a Valbondione la quinta edizione di “Giass e nef”, l’evento promosso dalla Turismo Valbondione che ha coinvolto nel weekend sei coppie di scultori lombardi e toscani.

La classifica tecnica stilata dalla giuria ha visto vincere l’opera “Lupus in fabula” dei milanesi Stefano Rizzini e Antonio Manuel Gualandris ; seguita da “La chiocciola” di di Stefano Vitali e Ruben Vitali di Orio Sotto  e da “I tre camosci” degli artisti toscani Lorenzo Montagni e Sanja Spasic.

Secondo la giuria popolare invece al primo posto si è classificata “La chiocciola”; seguita da e da “Lupus in fabula” e da “Diversi sguardi” di GianPaolo Pasini e Federico Marinelli, scultori locali.

Il tema di quest’anno era proprio quello degli animali delle Orobie, reinterpretati da tutti i partecipanti con maestria e molti dettagli.

Le premiazioni si sono svolte nel pomeriggio di domenica alla presenza del sindaco di Valbondione Sonia Simoncelli e dei giurati Margherita Rodigari, Paolo Valoti, Orietta Pinessi Modesto Rodari e Giancarlo Defendi.

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.