Si conclude oggi l’evento “Giass e Nef”: a Valbondione è possibile ammirare le sculture di neve dedicate agli animali delle Orobie.

Hanno scolpito per tutta la giornata di sabato 26 gennaio e concluderanno le loro opere domenica. Sono le sei coppie di scultori in gara a Valbondione per la quinta edizione di “Giass e Nef”, l’evento promosso da Turismo Valbondione.

Il tema scelto per questa edizione è: “Gli animali delle Orobie”, gli artisti si sono così cimentati con stambecchi, gufi e marmotte.

Partecipano alla gara: Claudio Ferrarini e Luca Maffezzoli della Scuola d’Intaglio Olmo d’Oro con “la marmotta”; Demetrio Pittau e Giovanni Lodi Rizzini della Scuola d’Intaglio Olmo d’Oro con “lo stambecco delle Orobie”; Lorenzo Montagni e Sanja Spasic detti “Artisti Toscani” di Firenze con “i tre camosci”; Stefano Rizzini e Antonio Manuel Gualandris, Settala con “Lupus in fabula”; GianPaolo Pasini e Federico Marinelli, scultori locali, con “Diversi sguardi” e Stefano Vitali e Ruben Vitali di Osio Sotto con “la chiocciola”.

Il pubblico potrà ammirare in diretta lo spettacolare lavoro degli scultori nelle seguenti postazioni: oratorio di Valbondione; parcheggio Via Don Vincenzo Riccardi; prato sottostante la Chiesetta di Santa Elisabetta; ostello Casa Corti – Pista di fondo e parco Giochi di Via Mes.

Il programma

Domenica 27 gennaio gli artisti riprenderanno il loro lavoro dalle 9. Per tutto il giorno lungo il percorso ci saranno mercatini di hobbisti. Dalle ore 11.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 15 il Sommelier Luca Castelletti si esibirà in una dimostrazione. Alle ore 17 premiazioni delle sculture di neve e del concorso presepi presso Parco Giochi di Via Mes.

Oltre al voto della giuria di esperti (composta da Margherita Rodigari, Paolo Valoti, Orietta Pinessi, Modesto Rodari e Giancarlo Defendi), ci sarà anche una giuria popolare, con la possibilità di votare la propria scultura preferita in loco e sui social. 

Maggiori info www.turismovalbondione.it.

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.