Migliaia i ragazzi scesi in piazza a Bergamo in occasione della manifestazione globale per il clima “Fridays for future”. I giovani, sull’eco di Greta Thunberg, chiedono un futuro migliore.

Sono migliaia i ragazzi scesi in piazza questa mattina a Bergamo in occasione della manifestazione globale per il clima “Fridays for future”. I giovani delle diverse scuole superiori anche delle Val Seriana, sull’eco di Greta Thunberg, chiedono un futuro climatico migliore. 

Il primo assemblamento si è tenuto in piazzale Marconi intorno alle 9 dove alle 11 prenderà il via la marcia del clima che attraverserà le vie del centro cittadino.

“Non vogliamo le vostre speranze, vogliamo che vi uniate a noi”: comincia così il contributo della giovane attivista Greta Thunberg, pubblicato oggi su Faz online, in occasione della prima manifestazione globale per il clima. “Questo sciopero viene fatto oggi – da Washington a Mosca, da Tromso a Ivercargill, da Beirut a Gerusalemme, da Shanghai a Mumbai – perché i politici ci hanno abbandonato”, ha dichiarato l’attivista sedicenne svedese al principale quotidiano tedesco.

“Abbiamo assistito a trattative lunghe anni per accordi sul clima miseri – continua il messaggio -, abbiamo visto imprese a cui è stata dato il via libera per scavare la nostra terra, trivellare sotto il nostro suolo e per i loro profitti bruciare il nostro futuro. I politici conoscono la verità sul cambiamento climatico e ciononostante hanno hanno ceduto il nostro futuro agli approfittatori, il cui desiderio di denaro veloce minaccia la nostra esistenza”.

Clicca sulle foto per ingrandirle.

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.