Weekend di festa sul Monte Croce a Leffe. Questa sera i fuochi d’artificio.

Un appuntamento condiviso, che ha il sapore della festa e del ritrovo familiare. Vive i momenti salienti sabato 24 e domenica 25 agosto 2019 a Leffe l’annuale Festa del Monte Croce, località ai confini con la Valle Rossa, verso il lago d’Endine. Da decenni è la “seconda casa” dei leffesi, che a centinaia in estate ne affollano le ridenti villette, un tempo utili per la vicinanza con telai e manifatture. La chiesetta del Monte Croce fu costruita negli anni ’70 per volere dell’allora  parroco di Leffe don Luigi Finazzi, morto pochi giorni prima della benedizione, impartita il 26 agosto 1979 da mons. Lorenzo Frana, ambasciatore dell’Unesco a Parigi per la Santa Sede e molto legato al Monte Croce. La chiesa è impreziosita dal grande affresco del leffese Ignazio Nicoli, che ricorda l’Esaltazione della Croce, cui sono dedicate le annuali celebrazioni. Le famiglie, riunite nel dinamico Comitato Monte Croce che coordina le iniziative ricreative, sono l’anima della festa e del pranzo che domenica riunirà tutti a tavola.

Sin da luglio il programma di attività ha proposto serate di cinema all’aperto e musica dal vivo. Sabato 24 agosto dalle 18 le prelibate proposte del servizio cucina saranno rallegrate dalla musica di Duo Dance. Attesissimo alle 22, lo spettacolo pirotecnico che illuminerà la vallata.

Domenica 25 agosto alle 10.00 la messa solenne sarà seguita dalla processione con la reliquia del legno della Santa Croce, accompagnata dal Premiato Corpo Musicale di Leffe, che celebra il 60esimo di fondazione, diretto da Oscar Gelmi. Alle 12.30 è in programma il pranzo conviviale di tutte le famiglie, mentre alle 15 le celebrazioni religiose si chiuderanno con la solenne recita del Vespro. Il programma completo è disponibile su www.montecroce.org.

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.