Successo per il primo raduno e-bike in Val Seriana: pedalare nel futuro piace e diverte.

La partenza da Clusone

Pedalare nel futuro piace e diverte. La conferma arriva dalla Val Seriana dove sono stati oltre duecento i bikers al via del PRESOLANA E-BIKE, primo raduno e-bike che si è svolto sabato 28 e domenica 29 settembre inaugurando un nuovo capitolo nella storia degli eventi sportivi in valle, dopo un’estate che ha visto protagonisti numerosi progetti dedicati al cicloturismo.

Un evento non competitivo, dal sapore comunque della sfida tipico di tutte le novità, che domenica mattina ha visto i bikers invadere letteralmente piazza dell’Orologio di Clusone, punto di partenza per l’avventura in sella lungo un percorso di 49 chilometri, facendo una prima tappa al parco degli alpini di Castione della Presolana dove al gruppo si sono accodati gli appassionati che hanno optato per il percorso più breve di 30 chilometri.

Compattato il gruppo, il primo punto ristoro è stato al Passo della Presolana per poi avventurarsi lungo sentieri e vie che hanno condotto i partecipanti fino ai 1610 metri del Rifugio Pian del Termen, con il tratto più avvincente e più impegnativo del percorso.

Un pit-stop rigenerante (una pausa per riprendere energie davanti a un piatto di pasta, ma anche per ricaricare i mezzi alle colonnine di ricarica  godendosi la soddisfazione di aver raggiunto questa altitudine un po’ affaticati ma comunque ancora in forma grazie alla spinta della pedalata assistita) e la “(ri)carica dei 201”, come è stato soprannominato simpaticamente il gruppo dei partecipanti, si è rimesso in sella,  insieme alle guide che hanno garantito l’assistenza lungo tutto il percorso, per volare verso il traguardo a Clusone, in via San Lucio dove per tutto il giorno è stato allestito il villaggio e-bike con espositori che hanno avuto modo di presentare la propria attività ed esperienza nel settore della ricarica elettrica, con biciclette fra le migliori di gamma, colonnine e altri sistemi di ricarica.

Pausa pranzo al Pora

Un villaggio e-bike che sabato ha animato anche via Donizetti a Castione della Presolana, teatro dell’inaugurazione ufficiale della manifestazione, con il taglio del nastro alla presenza di molte autorità che hanno avuto poi il piacere di testare la bicicletta assistita con un breve tour lungo le caratteristiche vie del paese, dando anche inizio al ricco programma di percorsi guidati organizzati per la giornata ai quali hanno partecipato un centinaio di persone in un clima di festa ma anche di curiosità, in attesa di provare gli ultimi modelli di e-bike presentati nei diversi stand e scoprire le incredibili “sorprese” riservate dalla nuova tecnologia applicata ai pedali. Con qualcuno che ha colto l’occasione per “regalarsi” una nuova bici e molti che hanno invece approfittato per avere dettagli sull’offerta turistica del territorio e sulle proposte delle scuole sci per l’imminente stagione invernale. Il tutto impreziosito dalle esibizioni di bike trial nel bike park dove è stato allestito anche un percorso a ostacoli per i più piccoli.

Un vero e proprio successo, dunque, per un’iniziativa che ha fatto capire come il mondo della bicicletta elettrica e della mobilità sostenibile sia una strada da percorrere e da arricchire sempre più con progetti ad hoc che siano da traino per il turismo in ValSeriana, da sempre rivolto a sportivi e amanti della natura. “Non possiamo che essere soddisfatti dal risultato di questa edizione zero del Presolana E-Bike, che vuole essere la prima di una serie di azioni di valorizzazione del cicloturismo  – ha affermato Maurizio Forchini, presidente di Promoserio che ha testato direttamente il percorso, partecipando al raduno con start da Clusone – La risposta da parte del pubblico e l’interesse delle aziende che hanno esposto sono segnali chiari: per dar vita a progetti attrattivi è indispensabile la collaborazione sinergica tra enti e associazioni che operano sul territorio”.

Per il Presolana E-Bike dunque un “traguardo tagliato vittoriosamente” grazie al lavoro di squadra svolto, dietro le quinte, dai responsabili dei diversi enti coinvolti: le amministrazioni comunali di Castione della Presolana e Clusone, che hanno da subito sostenuto l’iniziativa; la Turismo Pro Clusone e Visit Presolana; il consorzio Presolana Holidays – Cooraltur e soprattutto i privati che hanno abbracciato con passione questo grande progetto, dedicando competenze ed energie per la buona riuscita: Presolana SkieBike, Noleggio C800, EBike Tour, comprensorio Presolana Monte Pora, GS Marinelli, MTB Parre, Corpo Volontari di Castione della Presolana, Orobie Bike Clusone.

L’evento è stato sostenuto dal main sponsor Green Energy Saving Company srl oltre che da Scame, Fonti Pineta, UniAcque, Impresa Migliorati, Orobie e Graffidea. Alla fine della manifestazione, Roberto Perata, responsabile marketing di Green Energy, ha ribadito la buona riuscita dell’evento: “Ringraziamo le autorità e le amministrazioni per averci offerto la preziosa opportunità di essere presenti e parte attiva in questa manifestazione di grande valore. Mobilità sostenibile ed energie rinnovabili si confermano temi di grande interesse, nei quali Green Energy crede da tanto tempo nell’ottica di promuovere una visione sostenibile di cicloturismo e valorizzazione del nostro territorio”.

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.