info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Clusone, filmati i vandali: sono alcuni ragazzini
CLUSONE, Cronaca

Clusone, filmati i vandali: sono alcuni ragazzini

A Clusone si va verso l’identificazione dei vandali che sabato hanno rovinato gli alberi di Natale: sono alcuni ragazzini. A Clusone si va verso l’identificazione dei vandali che sabato hanno rovinato gli alberi di Natale allestiti in centro dalla Pro Loco e rotto una vetrina di un negozio (leggi la cronaca qui). Lunedì 2 dicembre […]

A Clusone si va verso l’identificazione dei vandali che sabato hanno rovinato gli alberi di Natale: sono alcuni ragazzini.

A Clusone si va verso l’identificazione dei vandali che sabato hanno rovinato gli alberi di Natale allestiti in centro dalla Pro Loco e rotto una vetrina di un negozio (leggi la cronaca qui).

Lunedì 2 dicembre la denuncia del presidente della Pro loco ai carabinieri di Clusone ha fatto scattare le indagini.

Subito individuato e denunciato il responsabile della rottura della vetrata di un negozio in piazza Baradello. Si tratta di un minorenne che ha urtato la vetrina, sembrerebbe involontariamente mentre barcollava per le vie del centro presumibilmente sotto l’effetto dell’alcol. Il ragazzo è stato individuato grazie alle riprese della videosorveglianza ed è scattata la denuncia.

Ancora in corso invece le indagini per individuare i responsabili della rottura degli alberelli: verso le 4 del mattino infatti dei ragazzi hanno rovesciato e sradicato alcune piante posizionate in centro per il Natale. I minori sono stati ripresi dalle telecamere. Al momento sono ancora in corso gli accertamenti da parte dei carabinieri di Clusone.

La situazione era stata subito ripristinata dai volontari della Pro Loco che stanno preparando la cittadina in vista della Notte Bianca di sabato 7 dicembre.

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Le ragioni dei pensionati, mercoledì un presidio davanti alla Prefettura...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!