Da Poste Italiane fornite ai cittadini le etichette da esporre sulle cassette domiciliari e sul citofono condominiale.

“Etichetta la cassetta” è la nuova iniziativa di Poste Italiane in provincia di Bergamo.

Coinvolti nella campagna i Comuni di Bergamo, Albino, Clusone, Dalmine, Lovere, Ponte San Pietro, Romano di Lombardia, San Pellegrino Terme, Sarnico, Seriate, Trescore Balneario, Treviglio, Valbrembo e Verdellino. Interessati anche altri 168 piccoli Comuni sotto i 5.000 abitanti.

In cosa consiste l’iniziativa

I cittadini con cassetta “anonima” stanno ricevendo una comunicazione da parte di Poste Italiane che li invita ad apporre le etichette con il proprio nome e cognome sulle cassette domiciliari e sul citofono condominiale. Le etichette da utilizzare, a strappo e adesive, sono state incluse gratuitamente nella lettera di avviso.

Può avvenire infatti che la consegna sia ostacolata dall’assenza del nome e cognome dei cittadini sul citofono o nella cassetta delle lettere, il che non permette la corretta identificazione del destinatario della corrispondenza.

Poste Italiane ha quindi deciso di intervenire interessando direttamente i cittadini e donando loro le etichette per farsi identificare e rendere così più agevole il lavoro quotidiano del portalettere.

Coinvolti i Comuni sotto i 5.000 abitanti

Particolarmente interessati da questa operazione sono i comuni con meno di 5.000 abitanti, un segmento significativo di popolazione a cui Poste Italiane sta dedicando ormai da due anni una particolare attenzione.

Attraverso il progetto “Etichetta la cassetta”, i cittadini sono invitati anche a comunicare l’indirizzo aggiornato ai propri mittenti abituali, in particolare i fornitori delle utenze,

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.