info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Peia, divieto di accendere fuochi
Cronaca, PEIA Val Gandino

Peia, divieto di accendere fuochi

Con un’ordinanza il Comune di Peia ha stabilito il divieto di accendere fuochi e di compiere altre operazioni che possano creare incendi, tra cui i falò di Sant’Antonio. Con un’ordinanza datata 10 gennaio il Comune di Peia ha stabilito il divieto di accendere fuochi e di compiere altre operazioni che possano creare incendi. Tra queste […]

Con un’ordinanza il Comune di Peia ha stabilito il divieto di accendere fuochi e di compiere altre operazioni che possano creare incendi, tra cui i falò di Sant’Antonio.

Con un’ordinanza datata 10 gennaio il Comune di Peia ha stabilito il divieto di accendere fuochi e di compiere altre operazioni che possano creare incendi. Tra queste i falò di Sant’Antonio.

Il provvedimento è conseguenza della comunicazione della Regione Lombardia che segnala rischi incendi boschivi.

Il falò di Sant’Antonio Abate

Il falò di Sant’Antonio, dedicato a Sant’Antonio Abate, è una tradizione consolidata nei territori lombardi. Ricordiamo che Sant’Antonio Abate si festeggia il 17 gennaio ed è protettore dei contadini e degli animali domestici.

La ricorrenza dunque era nata per celebrare la vittoria della luce sul buio e augurarsi di avere raccolti fecondi e abbondanti.

Divieto di accedere fuochi

A Peia è dunque fatto assoluto divieto: di accendere fuochi, anche per abbruciamento di stoppie, e dei residui di lavorazione delle utilizzazioni prative, pascolive e boschive. Vietato inoltre accendere fuochi di qualsiasi natura per la distruzione dei rifiuti derivanti dalle attività domestiche, artigianali e commerciali.

Infine è vietato compiere ogni altra operazione che possa creare, comunque, pericolo immediato di incendio o di inquinamento atmosferico da fumi.

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Inter Atalanta, termina 1 a 1 a San Siro. Bergamaschi...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!